Logo del sito "Tolte dal Cassetto" Prima Pagina

Prime foto di moda
e camera oscura

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

 

INDICE ARCHIVIO NEWS

 

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
 alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
 la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
 in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
 Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
 e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati...

 

Close Up

Argomenti del sito in primo piano,
eventi, news e storia del territorio

Le Alpi Apuane
Originano da movimenti
tettonici del fondo marino
e sono un "monumento
geologico" unico al mondo...

Grafica elenco puntato link

Liguri Apuani e Statue Stele
Le radici più profonde delle
comunità lunigianesi affondano
fino alle soglie della protostoria.
Mari e monti un tempo erano
occupati dalla bellicosa
popolazione dei Liguri Apuani...

Grafica elenco puntato link

Carta della Lunigiana Storica
Una cartina con note mostra il
territorio, un tempo abitato dai
bellicosi Liguri Apuani, da dove
parte questo sito...

Grafica elenco puntato link

Antiche ricette in Lunigiana
Piatti prelibati di una cucina essenziale, ma non per questo meno saporita. Cibi dal sapore antico che tornano ad imbandire le nostre tavole dopo  essere stati riscoperti a nuova vita.

Grafica elenco puntato link

Ferrovia Aulla-Lucca
Il fascino dei treni d'epoca
e delle locomotive a vapore

Grafica elenco puntato link

Ferrovia Pontremolese
Una linea di vitale importanza
per La Spezia e la Lunigiana

Grafica elenco puntato link

Ex Ceramica Vaccari
Il comprensorio della fabbrica è un prezioso esempio di civiltà industriale di fine Ottocento e rappresenta un pezzo di storia fondamentale per Santo Stefano Magra e per tutta la Provincia della Spezia. Le aree recuperate vengono oggi dedicate all'arte, allo spettacolo, alla cultura...

Grafica elenco puntato link
 
 
 
 
INDICE GENERALE   '800   CRONACA   SPORT GIRO  TOUR  CICLISMO  ALTRI  FAUSTO COPPI   INTER    RIVISTE  01 02 03 04 05 06
PARIGI 1856 - Nello studio Mayer e Pierson si scattano le prime foto di moda femminile

La fotografia è nata in Francia, nella prima metà dell'Ottocento, e Parigi è da sempre, per tradizione, il centro di creazione della moda per antonomasia, ovvero quella del vestire.
A livello mondiale, le prime foto di moda femminile sono state prodotte a Parigi nel 1856.

FOTOGRAFARE del giugno 1980 - Esclusiva su Henri Cartier Bresson in azione e speciale pellicole a colori

Una serie di queste immagini è giunta fino a noi e dal 1975 è in possesso del museo Metropolitan di New York.
Si tratta di una raccolta di 288 stampe all'albume, molte delle quali riccamente colorate a mano, in cui figura come modella la famosa Contessa di Castiglione, l'affascinante nobildonna toscana che si arrampicò fino alle massime vette della corte di Francia - regnante Napoleone III - dietro un preciso mandato di Cavour.

PARIGI 1856 - La Contessa di Castiglione fa da modella per una delle prime fotografie di moda femminile

Le fotografie sono un pochino impallidite, come quella sopra, ma comunque mostrano in pieno le grazie della Contessa di Castiglione e fanno trasparire che la Contessa era affascinata dal nuovo

● Schede tecniche in altra sezione del sito

Il ritratto fotografico

La fotografia notturna

Conoscere gli obiettivi
delle fotocamere

Cosa fare quando il sensore
della reflex si sporca

Comunicazione e tecnica
nella fotografia digitale

Guida all'acquisto ragionato
di una fotocamera

mezzo creativo. Secondo gli esperti del museo americano «non esiste al mondo collezione più antica che mostri un soggetto più preso dalla voglia di essere fotografato».
Per quanto riguarda la moda, le fotografie  non  solo  mostrano

l'infatuazione della Contessa per le gonne bellissime ed elaborate che indossa per il fotografo (studio Mayer e Pierson), ma anche la sua convinzione che l'abito, e quindi il suo stile individuale, era parte integrante della bellezza per cui era famosa. Una delle fotografie che colpiscono di più è quella in cui la Contessa, sollevando appena la gonna lascia scorgere una scarpina e qualche centimetro di gamba...

 
PARIGI 1879 - Nel trattato di fisica del prof. Ganot si illustra la camera oscura

Un fisico napoletano, Giambattista Porta, osservò per primo, circa nel 1680, che facendo un foro piccolissimo nell'imposta di una camera oscura, vale a dire interamente priva di luce, tutti gli oggetti esterni i cui raggi possono passare per il foro, vanno a dipingersi su di uno schermo opposto con dimensioni tanto più piccole quanto più questo schermo è prossimo all'apertura.
Lo stesso fisico scoprì, quasi subito dopo, che il foro della camera oscura può avere una grandezza

Disegno che illustra il fenomeno fisico in base al quale le immagini nella camera oscura risultano capovolte
qualunque, quando vi si applichi una lente convergente che lo chiuda esattamente e faccia concorrere i raggi sullo schermo. Le immagini allora guadagnano assai in nettezza e splendore; ma, nei due casi, esse sono rovesciate. La figura a lato mostra come le immagini della camera oscura si formino rovesciate sullo schermo.
Si vede che questo rovesciamento è dovuto all'incrociamento stesso dei raggi nel piccolo foro. Ne risulta, infatti, che i raggi partiti dai punti più elevati dell'oggetto, continuando a propagarsi in linea retta, vanno ad incontrare lo schermo nella sua parte inferiore, mentre accade il contrario per i raggi partiti dai punti più bassi.
Quanto alla colorazione dell'immagine, essa

si spiega facilmente osservando che i raggi riflessi sono dello stesso colore dei corpi riflettenti; vale a dire che un corpo rosso riflette raggi rossi, un corpo giallo riflette raggi gialli e che, di conseguenza, ciascuna porzione dell'immagine è formata dal concorso di raggi dello stesso colore della parte corrispondente dell'oggetto che essa rappresenta.
Le immagini della camera oscura offrono la particolarità interessante di essere indipendenti dalla forma dell'apertura per cui entrano i raggi, a condizione che questa sia piccolissima; vale a dire che questa apertura sia rotonda, quadrata o triangolare, l'immagine che si dipinge sullo schermo è sempre la riproduzione fedele degli oggetti esterni, e non del foro praticato nell'imposta.

Grafica per titolo paragrafo  Raddrizzamento delle immagini nella camera oscura

Quando si vuol riprodurre, nella camera oscura, un monumento, una veduta, un paesaggio qualsiasi, importa di raddrizzare l'immagine. A tale scopo, si dispone l'apparecchio come indica la figura sottostante. Un po' al di sopra del foro attraverso il quale entrano i raggi si adatta uno specchio piano, inclinato in modo da rinviarli sopra una lente convergente fermata all'estremità di un tubo.

Sotto questa lente, ed alla distanza del fuoco, trovasi uno schermo bianco su cui vengono a dipingersi gli oggetti esterni. Le immagini così ottenute, raddrizzate per opera della riflessione dei raggi sullo specchio piano e dal loro passaggio nella lente, non sono solamente ammirabili per verità e colorito ma, quello che nessun genere di riproduzione riuscirebbe a fare, esse riproducono i movimenti. Infatti, se la camera oscura è posta di fronte ad un paesaggio, ad una piazza pubblica, si vede l'immagine dei passeggeri attraversare lo schermo, e con tale fedeltà da poterli riconoscere.
Quando si vogliono assumere delle vedute con la camera oscura bisogna che essa sia portatile, quindi leggera e di poco volume. Per ottenere questo doppio risultato si sono costruiti diversi tipi di camera oscura; la più semplice e comoda è quella di Carlo Chavalier. Essa si compone di tre piedi di legno portanti con alla loro parte superiore un piatto della stessa materia; questo è circondato

Disegno che illustra una camera oscura portatile con prisma per raddrizzamento delle immagini

da una cortina nera, che forma una piccola tenda sotto cui si adagia il disegnatore. Al centro della tenda si trova una tavoletta sostenuta da tre piedi, su cui si proietta l'immagine che si vuol disegnare... Finalmente, in alto dell'apparecchio, in un tubo di ottone aperto lateralmente trovasi un prisma di vetro che riproduce identicamente l'effetto dello specchio inclinato e della lente nella camera oscura descritta...

Sintesi e adattamento da "FOTOGRAFARE" del gennaio, febbraio e giugno 1980
 
INDICE GENERALE   '800   CRONACA   SPORT GIRO  TOUR  CICLISMO  ALTRI  FAUSTO COPPI   INTER    RIVISTE  01 02 03 04 05 06
 
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
 

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP