Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

La Lunigiana

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

 
 
IL MUSICHIERE di Garinei e Giovannini - settimanale sul mondo della canzone. Copertina del 29/01/1959 dedicata a Nilla Pizzi

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati...

 
 
 
 

Fotografie © GIOVANNI MENCARINI

 
Festa del Libro    a Montereggio
MONTEREGGIO - Una rilegatrice all'opera su antichi volumi durante l'International Booktown Festival
ARGOMENTI
Morfologia
Le Alpi Apuane
Liguri Apuani
Castelli medievali
Antiche ricette
Miele DOP
Prodotti naturali
Le Terme di Equi
Luni città romana
 
Una tradizione culturale vecchio stile
Per tradizione, a Montereggio, nella chiesa di Sant'Apollinare, avviene ogni anno la selezione della sestina dei finalisti al Premio Bancarella di Pontremoli.
Nel piccolo borgo montano della Lunigiana, frazione del comune di Mulazzo, la passione per il libro è così radicata che tutte le strade e le piazze sono curiosamente intitolate ad un editore.
Nel passato, i suoi abitanti si  spingevano in ogni angolo del mondo con le loro gerle piene di libri da vendere. E' rimasto per vocazione il "Paese dei Librai", l'unica cittadina italiana a far parte dell'International Organisation of Book Towns (IOB), un circuito di 14 borghi sparsi in tutto il mondo, dediti a questa tradizione culturale "vecchio stile".
Ogni anno, alla fine di agosto, viene organizzata a Montereggio la "Festa del Libro". Scrittori e case editrici presentano i loro ultimi lavori. Il Paese dei Librai si popola di bancarelle di volumi antichi, rari ed usati, oltreché di nuove pubblicazioni. Per i cultori del libro sono giornate intense di acquisti, scoperte, convegni e dibattiti. Un' occasione anche per conoscere i propri scrittori preferiti, che si raccontano nella Chiesa di Sant'Apollinare. Si rinnova così l'impegno preso con i lettori che, sempre più numerosi, partecipano a questo importante appuntamento.
Note e programma ufficiale dell'Edizione 2016
In linea con gli anni passati, la 13a edizione della Festa del Libro di Montereggio (da sabato 20 a domenica 28 agosto 2016), è stata uno specchio di quel che è accaduto in Italia e nel mondo nell'ultimo anno.
Storie da incazzatura, come nel romanzo di Sergio Rizzo presentato per primo dove il protagonista è forse la sola persona inventata mentre la realtà che ci descrive è quella che viviamo tutti i giorni, una realtà che ti blocca lo stomaco. Storie di buoni propositi invece in chiusura della manifestazione col libro di Pier Carlo Bontempi che è stato un'occasione per parlare di valorizzazione dei nostri beni architettonici, artistici e paesaggistici.
Molti dei libri presentati quest'anno alla Festa di Montereggio sembrano appartenere al genere giallo ma in realtà descrivono il mondo in cui oggi viviamo, rifiutando i canoni dell'indagine sociale o antropologica. È una fiction relativa che ricorda Vitali, Carofiglio e, perché no, Guareschi.
In uno scorrevole testo di 150 pagine effettive, ancora fresco di stampa, Silvia Truzzi, laureata in giurisprudenza e giornalista de “Il Fatto Quotidiano”, ha esposto tutte le ragioni del “No”, articolando meglio le proprie argomentazioni e facendo riferimenti diretti ai dati e al testo della legge. In particolare è utilissima (anche per chi rimane invece per le ragioni del “Sì”) l'appendice in cui si mette a confronto la vecchia Costituzione
MONTEREGGIO (Festa del Libro 2016) - Incontro con Silvia Truzzi, autrice del libro "Perché no" (Editore PaperFIRST) scritto assieme al collega Marco Travaglio
con quella riformata: i cambiamenti, presenti in 47 articoli su 139, saltano subito all'occhio. È un notevole servizio al lettore, che in questo modo non è costretto a procurarsi da solo i due testi e a fare da sé il confronto.
Il libro, scritto assieme a Marco Travaglio (che non era presente a Montereggio) è  pubblicato da PaperFIRST, una nuova sigla legata a Il Fatto Quotidiano (giornale che venne tenuto a battesimo, in prima nazionale, proprio a Montereggio nel 2009).
Nella giornata di apertura di sabato 20 il pensiero è andato a Letizia Leviti, scrittrice e giornalista di Sky 24, amica dei librai e del Premio Bancarella, recentemente scomparsa.
Proiettati il videomessaggio registrato da Letizia qualche tempo prima e l'intervento del Presidente Mattarella. Hanno partecipato Giovanna Lio (caporedattore centrale di SkyTg24) e Tonia Cartolano (giornalista di SkyTg24).
Il calendario degli incontri in programma alla Festa del Libro 2016 a Montereggio
Il SILENT BOOK è un concorso internazionale per illustratori che si basa sull'intuizione geniale di riuscire a superare le barriere del linguaggio e delle varie culture, con racconti la cui trama si dipana attraverso l'uso esclusivo delle immagini. La stimolazione della fantasia nasce proprio dal profondo legame che il lettore ha con il canovaccio rappresentato dall'opera degli illustratori, su cui si costruiscono le interazioni con i personaggi. Nasce così un volume libero, aperto, che si fonda sull'illustrazione per creare un veicolo di comunicazione universale.
Per questa terza edizione si è chiusa a fine Gennaio 2016 la raccolta di oltre 120 progetti/libro, lavori inediti provenienti da Argentina, Australia, Austria, Brasile, Canada, Croazia, Cuba, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Iran, Irlanda, Italia, Giappone, Lituania, Macedonia, Malawi, Polonia, Portogallo, Russia, Serbia, Slovacchia, Sud Korea, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Taiwan, Vietnam.
Alle 18.00 di Sabato 27 si è svolta la premiazione con la presentazione dell'opera vincitrice, "Goodbye Toys" dell'italiana Marta Pantaleo (Carthusia Edizioni) ed è stata aperta la mostra delle opere partecipanti.
Dal punto di vista logistico, coloro che hanno seguito la Festa 2016 hanno potuto nuovamente raggiungere Montereggio attraverso la strada diretta che lo collega a Mulazzo, ripristinata e riaperta alla circolazione dopo i danneggiamenti causati dal nubifragio del 25 ottobre 2011.
Note sulla Festa del Libro 2015
La 12a edizione della "Festa del Libro", organizzata dal Comune di Mulazzo, si è svolta dal 22 al 30 agosto nelle vie del vecchio borgo. Anche quest'anno, la sfida di Montereggio è stata doppia, e ha avuto a che vedere non solo con le perenni difficoltà del mercato librario, ma anche con le avversità della natura: l'alluvione del 2011 ha messo fuori uso la strada principale che collega in un quarto d'ora il paese a Mulazzo, e occorre percorrerne una più lunga anche se con scorci di paesaggio molto belli.
Nonostante ciò centinaia, forse migliaia di persone hanno affrontato in questi quattro anni una strada un po' tortuosa pur di assistere ai dibattiti.
E questa è la prova migliore che l'idea nata dieci anni fa, quando venne ideata e realizzata la prima Festa del Libro, è ancora valida. Perché non è una qualsiasi festa di paese ma è un evento/incontro con un tema ben preciso, cioè il libro, ed è l'ennesima riprova che il turismo culturale è la via maestra per valorizzare le enormi risorse storiche della Lunigiana e dell'Italia.
Con il turismo enogastronomico rappresenta uno dei settori in maggior crescita dell'economia nazionale. E il territorio italiano questo soprattutto ha
MONTEREGGIO (Festa del Libro 2015) - Un gatto dorme pacificamente tra i libri di una bancarella self-service
da vendere e per questo va trattato bene.
Il Silent Boook Contest 2015, un prestigioso premio internazionale per il libro illustrato e senza parole (arrivato quest'anno alla seconda edizione), ha concluso domenica 30 il ciclo degli incontri con gli autori. Il libro premiato quest'anno, “Mentre tu dormi” dell'autrice argentina Mariana Ruiz Johnson, è stato presentato in
anteprima a Montereggio dopo la selezione che si è svolta a Bologna durante la Children's Book Fair. I libri vincitori della selezione sono stati esposti nella mostra allestita nella chiesa di S. Apollinare.
Note sulla Festa del Libro 2014

L'undicesima edizione della "Festa del Libro" si è svolta con una settimana di anticipo rispetto alla tradizione, ma sempre secondo l'ormai collaudato ed apprezzato canovaccio: tutti i giorni, dalle 17:00 alle 24:00, mercato del libro raro, usato e d'occasione lungo le vie del borgo, letture e

conversazioni con gli autori, aperitivi in piazza e degustazione di prodotti del territorio.
Dal 16 al 24 agosto 2014 il piccolo borgo nel comune di Mulazzo (Alta Lunigiana) è tornato ad essere il punto di riferimento ideale per tutti coloro che amano il libro cartaceo, impegnati più che mai a contrastare crisi di valori e di mercato.
I divoratori di libri si sono potuti sbizzarrire, come sempre, tra gli stand dei librai che ormai da 11 anni espongono con soddisfazione a Montereggio.
Il motivo conduttore dell'edizione 2014 della "Festa del Libro" sono stati i valori universali impressi nelle realtà locali. Troppo spesso ci si dimentica che l'Italia, per la sua storia, forma e collocazione è forse il

MONTEREGGIO (Festa del Libro 2014) - Sul campanile della Chiesa di Sant'Apollinare il logo del "Silent Book 2014"
Paese più ricco al mondo di particolarità, diversità ed eccellenze. Giriamo il mondo ma spesso non conosciamo il grande valore di qualcosa che sta a due passi da noi.
Sabato 23, alle ore 17,00, gran spolvero con il "Silent Boook Contest 2014", un prestigioso premio internazionale per il libro illustrato e senza parole.
Il libro premiato quest'anno, “Bounce Bounce” dell'autore irlandese Brian Fitzgerald, è stato presentato in anteprima a Montereggio dopo la selezione che si è svolta a Bologna durante la Children's Book Fair. I libri vincitori della selezione rimarranno esposti nella mostra allestita nella chiesa di S. Apollinare. Alle cerimonia di premiazione hanno presenziato gli autori e i membri della giuria del premio.
Nell'Edizione 2013 si è festeggiato il decennale di vita

L'edizione 2013 - dal 24 agosto al 1° settembre - è stata particolarmente ricca di ospiti ed eventi per celebrare il 10° anniversario della manifestazione.
La Festa del Libro ha affrontato alcuni dei nodi più complessi e intricati della nostra società, dando voce anche a osservatori disincantati, come l'economista Alberto Bisin o i giornalisti Giovanni Fasanella, Stefania Limiti, Andrea Salieri, Daniele Babbini o Roberto Ippolito; oppure a personaggi controversi come Luigi Bisignani che assieme a Paolo Madron (giornalista coautore del

MONTEREGGIO (Festa del Libro 2013) - Fausto Gilberti ha tenuto un laboratorio di disegno dal vivo nella chiesa di Sant'Apollinare coinvolgendo molti bambini presenti
libro) ha presentato, "L'uomo che sussurra ai potenti. Trent'anni di potere in Italia tra miserie, splendori e trame mai confessate" (Chiarelettere, 2013). È  la  ricostruzione  che Bisignani fa dei trent'anni che l'hanno visto al centro delle più inquietanti trame di potere. Un punto di vista finora nascosto su un'intera epoca: dalla politica alla finanza, dalle nomine nella pubblica amministrazione ai media. Un'occasione importante visto che Bisignani difficilmente compare in pubblico e quindi in pochi conoscono la sua fisionomia...
Domenica 25 agosto, per un giorno l'antico borgo di Montereggio si è popolato di orchi e di bambini golosi. Sono gli esili personaggi stilizzati che popolano il modo del giovane artista bresciano Fausto Gilberti. Come ogni fiaba che si rispetti, anche la sua storia "L'Orco che mangiava i
bambini" (Corraini, 2012), comincia con “C'era una volta…”. Un orco tanto cattivo quanto buffo e impacciato, alle prese con una “dieta” che farebbe diventare sano ed equilibrato anche il più goloso dei bambini!
Il libro, che è stato realizzato tra i borghi della Lunigiana, verrà presentato nell'occasione, mentre lo stesso Gilberti ha tenuto un “laboratorio” di disegno dal vivo fra diavoli, misteri e leggende, con la partecipazione di Caterina Rapetti.
Dopo l'alluvione del 2011, a Montereggio non poteva mancare un atto d'amore verso la montagna. Per questo si è voluta costruire un'intera giornata, quella di lunedì 26 agosto incentrata su questo tema. Ad animarla sono stati alcuni protagonisti come Oreste Giurlani, autore del libro "La montagna ci insegna" (Polistampa 2012), in cui descrive la propria vita, legata a doppio filo con la montagna e fornisce esempi concreti di buona amministrazione,

mostrando come progetti adottati per paesi e comunità d'alta quota possano essere soluzioni virtuose e utili anche per problemi di più vasta scala.
Andrea Greci e  Antonio Rinaldi hanno illustrato le guide escursionistiche del Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, recentemente redatte per conto della Gazzetta di Parma.
I giornalisti Alberto Gedda

MONTEREGGIO - Un giovane intento alla lettura nella quiete e nell'amenità del paesaggio che circonda il paese dei librai, frazione del Comune di Mulazzo
(redattore Rai e scrittore) e Roberto Mantovani hanno presentato "Ritratti da parete. 80 interviste di TGR montagne" (Fusta Editore, 2013), un viaggio di scoperta e avvicinamento verso le nostre montagne. Ottanta ritratti da appendere nella galleria delle opere d'arte dell'anima: ottanta personaggi, ottanta voci, ottanta modi di ritrarre, dipingere, presentare, raccontare le montagne.
In questa decima edizione non sono mancati momenti per emozionarsi con i racconti di Marco Voleri, o per rileggere la nostra realtà attraverso il racconto storico o le trasfigurazioni del romanzo come con Francesco Fioretti e Alessandro Barbero. Con Diego Cugia, più conosciuto come Jack Folla, si parlerà di Tango per parlare di libertà di tutti i clandestini di ieri e di oggi.
Freccia di segnalazione link ad altra pagina Freccia di segnalazione link ad altra pagina  In altra pagina le tecnologie dei materiali del libro
Il maestro Manuel De Sica ha presentato l'autobiografia congiunta "Di figlio in padre" (Bompiani, 2013), che con foto e racconti rilegge la vita di suo padre Vittorio, la carriera del regista di capolavori del cinema, rendendo omaggio alla figura dell'artista, dell'attore, ma anche dell'uomo.
Si è rinnovata anche la vocazione civile della Festa del Libro, che ha offerto spunti importanti grazie al farmacologo professor Silvio Garattini, autorità riconosciuta a livello mondiale nel campo della medicina e della farmacologia, che ha presentato il libro "Fa bene o fa male? Salute, ricerca e farmaci: tutto quello che bisogna sapere" (Sperling & Kupfer, 2013). Per la prima volta il professore mette a disposizione la sua esperienza per affrontare in modo chiaro, diretto e autorevole i dubbi più frequenti su farmaci, terapie e ricerca, offrendo una preziosa mappa per evitare rischi ed errori e fare le scelte migliori. Un vero manuale di auto-protezione per tutta la famiglia.
Nella giornata conclusiva del 1° settembre, Dario Bressanini, ricercatore presso il dipartimento di Scienze e alta tecnologia dell'Università dell'Insubria a Como, con il libro "Bugie nel carrello" (Chiarelettere) è tornato a vestire gli scomodi panni di un consumatore attento, fornendo preziosi consigli per smascherare le leggende e i trucchi del marketing sul cibo che compriamo. Il testo è una guida per orientarsi tra gli scaffali di un “supermercato tipo”, soffermandosi sulle etichette dei prodotti, ricostruendo l'origine di certi alimenti e dimostrando che “buono” e “naturale” sono spesso legati a pregiudizi che nascondono ben altri interessi.
Alle ore 18.00 Angelina Magnotta ha concluso la manifestazione presentando "La spongata e lo Zelten tra Via Francigena e Via Teutonica" in collaborazione con Veglie Francigene e Archeoclub Alate. L'autrice descrive nel volume le antiche pratiche e le tradizioni legate alla preparazione della spongata e lo stretto rapporto tra il fenomeno della diffusione della spongata e le vie di pellegrinaggio (vedi link nel border a destra).
International Booktown Festival 2008
A maggio 2008, il borgo della Lunigiana ospitò la sesta edizione dell'"International Booktown Festival", ricco di incontri, spettacoli, musica folk e bancarelle piene di libri e prodotti locali. Un momento dedito allo scambio di esperienze tra i rappresentanti di questi paesini che su almanacchi, volumi, libri rari, libri di seconda
MONTEREGGIO - Michele Cucuzza premiato all'International Booktown Festival
mano hanno costruito le loro fortune. Basti citare Hay-on-Wye  in  Inghilterra, cittadina un tempo sconosciuta e priva di vocazione turistica, il cui "motore libro" le consente oggi di essere visitata da 300.000 persone l'anno.
Numerosi i personaggi di spicco che arrivarono a Montereggio per la sesta tappa di questo circuito internazionale del libro. Citiamo
Andrea Segrè, professore ordinario di politica agraria e ideatore del progetto Last Minute Market per il recupero dei prodotti alimentari invenduti; il giudice Ferdinado Imposimato; il romanziere spezzino Marco Buticchi; Giorgio Van Straten, presidente Agis e consigliere della Biennale; il giornalista e conduttore Rai Michele Cucuzza; Enrica Bonaccorti, al suo esordio narrativo con "La pecora rossa".
L'International Booktown Festival 2008 di Montereggio, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ricevette anche una targa d'argento e gli auguri personali dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e fu anche l'occasione per presentare Slow Book, un progetto di Slow Food Toscana che coinvolge librai ed editori a livello nazionale.
MARGHERITA HACK tra i personaggi più amati della Festa

Nel 2008, la quinta edizione della "Festa del Libro" vide tra i protagonisti Marco Travaglio, Oliviero Beha, il disegnatore satirico Alfredo Chiappori e l'astrofisica Margherita Hack.
Serata davvero speciale quella della scienziata fiorentina a Montereggio, fresca di

MONTEREGGIO (Festa del Libro 2008) - Margherita Hack firma autografi in Piazza Angelo Rizzoli
cittadinanza onoraria della piccola frazione conferitale dal consiglio comunale di Mulazzo. Un ritorno gradito in Lunigiana dopo la sua presenza nella prima edizione della manifestazione.
La "signora delle stelle", scomparsa nel 2013, relazionò i presenti sulle certezze ed i misteri del cosmo, anticipando i passi della sua ultima fatica "Che cos'è l'Universo".
Un'ora di conferenza nella quale sono state toccate molte delle tematiche principali. Gli appassionati degli astri e della scienza in generale le posero numeri interrogativi ai quali la Hack fece fronte prendendo in esame anche aspetti privati come lo sport (in gioventù è stata una campionessa di atletica leggera), la religione (la scienziata era dichiaratamente atea) e le sue speranze per il futuro. Grande ilarità dei presenti sul tema UFO, definiti dall'astrofisica toscana «I moderni fantasmi», pur non escludendo che nell'universo ci possano essere altre forme di vita.
Per maggiori informazioni:
Pro loco di Montereggio - Tel. 347-8979544 - e/mail: info@montereggio.it
Sito web ufficiale: www.montereggio.it
 

Close Up

Fotografie, eventi, turismo, storia e news del territorio...

Il Premio Bancarella
Sintesi di una passione
per il libro che dura a
Pontremoli da oltre 5 secoli.
Storia di stampatori e librai.
Primati culturali della Lunigiana

Grafica elenco puntato link

Pontremoli città del libro
Per le sue antiche tradizioni legate alla stampa, promozione e diffusione del libro la città è definita la "capitale culturale della Lunigiana".

Grafica elenco puntato link

Storia di stampatori e librai
In Lunigiana i primi libri con la tecnica a caratteri mobili vengono stampati nel 1471 quando Jacopo da Fivizzano mette al torchio
una decina di titoli.

Grafica elenco puntato link

Disfida degli arcieri
A Fivizzano la rievocazione di
una competizione avvenuta
nel 1572 e tramandata
da Frate Tommaso

Grafica elenco puntato link

Il Giro della Lunigiana
Corsa ciclistica internazionale
per la categoria juniores

Grafica elenco puntato link

Carta della Lunigiana Storica
Una cartina con note mostra il
territorio, un tempo abitato dai
bellicosi Liguri Apuani, da dove parte questo sito...

Grafica elenco puntato link

Sentieri della Via Francigena
Una cartina del CAI traccia
i sentieri storici della
Via Francigena tra Aulla e
Sarzana, che sono
nuovamente percorribili dopo
essere stati ripuliti e segnalati.

Grafica elenco puntato link

Le vie di pellegrinaggio
I pellegrinaggi a Gerusalemme iniziarono già dai primi secoli dopo la morte di Cristo. La via Francigena non vide solo il passaggio di pellegrini ma anche di viandanti, militari e mercanti che misero a confronto la loro cultura con quella dei territori attraversati...

Grafica elenco puntato link

Nubifragio del 25/10/2011
Un evento atmosferico di eccezionale portata ha dato luogo a forti precipitazioni nel Levante ligure e nell'alta Toscana. Come conseguenza, le esondazioni di canali, torrenti e fiumi hanno originato una vera e propria apocalisse...

Grafica elenco puntato link
 
 
 
 
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
19037 Santo.Stefano di Magra - LA SPEZIA  IT
   

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP