Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

ARCHIVIO NEWS

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

2010

2011

2012

2013

INDICE ARCHIVIO NEWS

GENNAIO 2011

FEBBRAIO 2011

MARZO 2011

APRILE 2011

MAGGIO 2011

GIUGNO 2011

LUGLIO 2011

AGOSTO 2011

SETTEMBRE 2011

OTTOBRE 2011

NOVEMBRE 2011

DICEMBRE 2011

 

IL SECOLO XIX del 29 gennaio 1986 - Morte nello spazio. Esplode lo Shuttle Challenger con 7 a bordo

PRIMA PAGINA

<<

 Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
 alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
 la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
 in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

 A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
 Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
 e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati... 

 
 
 
 
EVENTI GENNAIO 2011
GENOVA - Ricordo di Luigi Tenco

 Dal 20 Gennaio 2011

Un Luigi Tenco inedito, come non l'avete mai sentito: ironico e sociale, oltre che intimista. Una scoperta per molti, una piacevole viaggio nel tempo per altri attraverso brani immortali, testi fin troppo attuali e sonorità rinnovate che vanno dal jazz alla bossanova, passando dalle ballate fino ad arrivare al rock.

Baccini canta Tenco
è il concerto teatrale di Francesco Baccini che partirà ufficialmente da Genova il 20 gennaio 2011 e che toccherà i teatri di tutt'Italia.
Un progetto ambizioso sia dal punto di vista culturale che musicale e che vede la collaborazione di personaggi del calibro di Armando Corsi, la «chitarra che sorride» come lo chiamano gli addetti ai lavori, che si è occupato dell'arrangiamento dei brani dello spettacolo; Pepi Morgia, light designer di fama internazionale, alla regia e alla scenografia; Marzio Angiolani, docente ed esperto di cantautorato italiano, coautore dello spettacolo a fianco di Baccini; il tutto sotto la stretta supervisione di Paolo Caliari.
Quello che vogliamo fare – spiega il cantautore genovese – è far conoscere Luigi Tenco nella sua complessità e bellezza artistica. Fino ad oggi, infatti, è venuto fuori un aspetto molto marginale della sua produzione, ovvero quello intimista. Ma Luigi era anche altro. Ci sono brani molto ironici e altri che toccano aspetti sociali che trovo siano di un’attualità preoccupante, sono stati scritti nei primi anni Sessanta ma sembrano scritti ieri: sono la dimostrazione che negli ultimi cinquant’anni l’Italia non è cambiata”.
Ad accompagnare il cantautore genovese, che si presenterà' come sempre al pianoforte a coda, sarà una band di sei elementi: tastiere, chitarra classica, batteria, sax, basso/contrabbasso, violino/violoncello.
Il Tour sarà presentato in anteprima nazionale, mercoledì 19 gennaio, alle ore 12.00, presso l'ex Cinema Lux in Via XX Settembre a Genova
Info a cura di:
Ufficio Stampa "Baccini canta Tenco"
 
SARZANA - Incontri a ProgettoUomo

Gennaio - Febbraio 2011

Nella sede di ProgettoUomo, in Via Gramsci 13 a Sarzana, proseguono gli incontri per la valorizzazione del territorio, col prezioso impegno di tutti quei cittadini particolarmente sensibili, colti, competenti, tenaci e coraggiosi i quali, riuniti da anni in comitati o associazioni, continuano ad essere gli unici a fornire alla collettività gli strumenti validi ad una dignitosa sopravvivenza.
Strumenti concreti, che sono: informazione, conoscenza, consapevolezza, opportunità di scelta, capacità di critica e  possibilità di opporsi in modo colto e competente ad una politica che dimostra da tempo di non poter essere altrettanto colta né competente (vedi Edgar Morin, Maurizio Pallante o Serge Latouche). Una politica asservita ad un sistema economico di immediato e personalistico tornaconto che si è già dimostrata distruttiva sia del paesaggio che della qualità della vita di chi lo abita.
I Comitati vogliono lasciare ai posteri (compresi i posteri degli Amministratori pubblici !) aria respirabile… non denaro per l’acquisto di ossigeno in bombola …magari nel fantasmagorico supermercato di ultima concezione.
PROGRAMMA GENNAIO - FEBBRAIO 2011
Giovedì 13 gennaio, ore 21:00
"Modello di riconversione territoriale"
Antonio Giuseppe Ozenda di Carpasio, ingegnere ambientale
Giovedì 20 gennaio, ore 21:.00
"Il cammino corto in Val di Magra"
Team di architetti dell'alta Lunigiana
Giovedì 27 gennaio, ore 21:00
"Concorsi di idee e cittadini in campo, per la città e il territorio"
a cura del Comitato “Sarzana che Botta !”
Giovedì 3 febbraio, ore 21:.00
"Recuperi e riqualificazioni"
Giorgio Furter, architetto
Giovedì 10 febbraio, ore 21:00
"Il caso Cinque Terre: testi e contesti"
Marco Grondacci, consulente di diritto ambientale;
Alessandro Bordone, cittadino delle Cinque Terre
Info a cura di Maria Clotilde Fiori Pucci -  Associazione ProgettoUomo
 
GENOVA - Auguri per Geoturismo

Gennaio 2011

Con il 2011 l'Associazione Geoturismo giunge a 10 anni di attivita' e vuole proporre altre numerose iniziative contando sulla partecipazione di tutti gli appassionati di natura, di geologia, di viaggi e tutti quelli che quando escono dalla porta di casa hanno curiosità e voglia di scoprire.
Durante il 2010 con l'Associazione Geoturismo si sono svolte molte attività: serate di presentazione sulla geologia, convegni, corsi, escursioni giornaliere, fine-settimana tematici. Qualche socio ha pubblicato la propria tesi di laurea sul tema del Geoturismo. Molti i viaggiatori che hanno visitato alcuni dei luoghi nel mondo dove la geologia si manifesta con vitalità' (Islanda, Azzorre, Marocco, Turchia, Patagonia) e hanno portato con se un bagaglio di emozioni ed esperienze.
Tra le prossime iniziative primaverili figurano in programma:

  • Escursione a Finale Ligure (SV);
  • Escursione all'Isola Palmaria (SP);
  • Laboratori per le scuole in Lombardia, perché la geologia si può imparare già da piccoli;
  • Una visita alle splendide Gole della Breggia (Svizzera);
  • Un viaggio a Lanzarote (Canarie, Spagna) ad Aprile;
  • Un viaggio a Madeira (Portogallo);
  • Un corso fotografico a tema geologico (in collaborazione con CAI, DIGILAND, Beigua Geopark);
  • Un lungo fine-settimana sui Colli Euganei;
  • Una escursione In Valle D'Aosta con un esperto conoscitore della valle;
  • E tanto altro in corso di preparazione...
Per maggiori informazioni:
Associazione Geoturismo - Via Beata Chiara 19/3, 16164 Genova
Web: www.geoturismo.it
 
SANREMO - Mostra di Luciano Tigani

Fino al 16 Gennaio 2011

Continua a riscuotere molto interesse la personale di Luciano Tigani visitabile, sino al 16 gennaio 2011, nelle eleganti Sale d’Arte del Nyala Suite Hotel di Sanremo (via Solaro, 134).
Curata dal critico d’arte Giorgia Cassini, l’esposizione, dal titolo
I luoghi del cuore

è composta da una trentina di opere che rievocano il vedutismo dell’artista polistenese fortemente caratterizzato dalla propria sensibilità artistica.
“I luoghi del cuore di Luciano Tigani – commenta la dottoressa Cassini - sviluppa in maniera leggiadra il tema del paesaggio dando voce al nostro quotidiano con il linguaggio pittorico tradizionale. Sono oli dove la memoria del passato e il presente si annodano a creare vedute ora di struggente raffinatezza ora di meravigliosa solarità".

LUCIANO TIGANI - Campo di grano Tigani è un eccellente artista contemporaneo sia per l’alta padronanza della tecnica pittorica che per la particolarità della tematica iconografica saldamente ancorata agli stilemi dei grandi maestri del passato che, con le loro visioni di qualità compositiva

unita al gusto per il colore, tanto elevarono e distinsero la pittura di paesaggio.
Così conclude Giorgia Cassini: “E’ una mostra che mette in scena, straordinariamente, il sentire del pittore quale testimonianza diretta di bellezza dei luoghi cari al suo cuore. Un’esposizione che punta su un preciso mix di tradizione e qualità, dove l’amore per l’illustrazione è sublimato in un continuum di emozioni, tra realtà ed espressione artistica”.

Sino al 16 gennaio 2011 - Tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 19:00
Ingresso libero
.
LUCIANO TIGANI
Luciano Tigani nasce a Polistena il 12 Dicembre 1966 dove tuttora vive ed opera. Sente sin da bambino nascere in sé l'ispirazione artistica e col passare degli anni, osservando la natura vivace e colorata dei luoghi a lui più cari della terra di Calabria, decide di fissare sulla tela bianca tali intense sensazioni. Senza economia di studio, i impegna a scoprire la tecnica a china e quella a pastello creando opere di grande fantasia e astrattismo, per poi passare alla tecnica ad acquarello avvicinandosi così sempre più alla pittura classica: inizia lo studio del paesaggio, della prospettiva; scopre la bellezza della natura che lo circonda e si perfeziona nell’olio con la tecnica della pittura a macchia. Nonostante sia un pittore autodidatta, il risultato è da subito stupefacente e di fatto la sua partecipazione a numerose collettive riscuote entusiastici consensi. Tigani comincia così a dedicarsi intensamente all'arte, allestendo personali sia in Italia sia all'estero, ricevendo positive recensioni da parte di affermati critici e storici dell’arte quali Giorgia Cassini, Vito Cracas, Andrea Diprè, Miriam Zerbi. Molti sono i giornali che nel corso degli anni hanno recensito la sua pittura, tra questi vari quotidiani - La Stampa, Il piccolo di Alessandria, La Riviera, La Gazzetta del Sud, Calabria Letteraria, Calabria Sconosciuta, Il Quotidiano di Calabria, America Oggi - oltre a riviste specialistiche – Arte, Italia Arte, Arte Contemporanea nelle Dimore Storiche Italiane - e pubblicazioni di settore - annuario d'arte moderna e contemporanea Giorgio Mondadori ed. 2009 , catalogo della 166 esposizione di arti visive società Promotrice delle Belle Arti di Torino, annuario L'Elite New 2009 Selezione Internazionale d'Arte, Antonio Floccari (a cura di) "La pittura di Tigani Luciano" Collana Artisti Polistenesi Edizioni AGE Arte Grafiche 2005.
Per maggiori informazioni:
Nyala Suite Hotel di Sanremo - Tel.: +39 0184 667 668  -  Fax: +39 0184 666 059
 
FIRENZE - Pitture a teatro

22 - 29 Gennaio 2011

Dal 22 al 29 gennaio 2011 sarà visitabile a Firenze presso il "Teatro dell'Affratellamento di Ricorboli" - Via G. Orsini, 73 - il progetto pittorico
"Voci dal Ghetto"
di Michele Riccomini che nasce parallelamente alla realizzazione del cd musicale Musica e Regime, prodotto in occasione della Giornata della Memoria 2011, con il contributo della Regione Toscana. Il cd musicale è realizzato da Stefano Zanobini ed Andrea Landi su musiche di compositori ebrei e non solo che hanno subito la repressione Nazista.
I quadri realizzati sono liberamente ispirati alle struggenti poesie ritrovate dei bambini di Terezìn.
Durante la seconda guerra mondiale la Gestapo utilizzò la città cecoslovacca di Terezin come campo di concentramento. Simile a tutti gli altri inferni concentrazionari in quanto luogo di fame - malattia -morte - orrore, Terezín ebbe tuttavia una propria “unicità”, terribile e straordinaria al tempo stesso. Fu protagonista di un rigoglio creativo che fiorì spontaneo.
La cultura divenne un “necessario” nutrimento spirituale per i prigionieri. Il lascito più struggente dell’attività artistica sviluppata negli atelier clandestini di Terezín è rappresentato dalle produzioni dei bambini. 5.000 disegni e 66 poesie.
Come simbolo della insopprimibile pulsione alla vita, la poesia diventa strumento di umanità contro l’oppressione inflitta dal regime nazista. I temi toccati nelle struggenti poesie diventano lezione universale sul valore della vita, trascendendo così i limiti storici, culturali e religiosi e rendendo la tragedia degli ebrei una tragedia dell’umanità intera.
Per maggiori informazioni:
Teatro dell'affratellamento di Ricorboli - Via G.Orsini, 73 - Firenze
Web: www.affratellamento.it
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
 

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP