Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

ARCHIVIO NEWS

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

2010

2011

2012

2013

INDICE ARCHIVIO NEWS

GENNAIO 2011

FEBBRAIO 2011

MARZO 2011

APRILE 2011

MAGGIO 2011

GIUGNO 2011

LUGLIO 2011

AGOSTO 2011

SETTEMBRE 2011

OTTOBRE 2011

NOVEMBRE 2011

DICEMBRE 2011

 

IL TIRRENO del 5 giugno 1946 - Sorge la Repubblica Italiana per volontà di un referendum popolare

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati...

 
 
 
 
EVENTI GIUGNO 2011
SANREMO - Ciclismo per passione

 5 Giugno 2011

Ad oggi sono ben 900 gli iscritti con un incremento del 30% rispetto allo scorso anno. Provengono da tutta Europa, soprattutto dalla Germania, dal Belgio e dall’Olanda ma non mancano corridori provenienti anche dall’America e dall’Australia.... E’ partito il conto alla rovescia per la 41a cicloturistica
Gran Fondo Milano-Sanremo
organizzata per domenica 5 giugno dall’Unione Cicloturistica Sanremo asd.
La Classicissima degli amatori del ciclismo ripropone lo stesso percorso seguito dai grandi campioni della gara professionisti per circa 298 km attraverso la Lombardia, il Piemonte e la Liguria, per arrivare alle mitiche salite del Turchino, di Cipressa e di Poggio.
Gli stranieri sono circa i due terzi dei partecipanti. Questo aspetto conferisce all’evento un’impronta davvero internazionale.
Per l’occasione è stata creata una logistica imponente che interessa sia la partenza, fissata a Milanofiori, che l’arrivo, previsto per le ore 15.30 circa a Sanremo, davanti al centralissimo Palafiori di corso Garibaldi.
Per tutti i partecipanti è stato realizzato un nuovo sito, più ricco ed aggiornato, che si presenta rinnovato sia nella veste grafica che nella navigazione, ora ancora più veloce ed intuitiva così da consentire semplicità ed immediatezza nella consultazione. E presenta una grande novità: la possibilità di effettuare le iscrizioni on line in modo veloce e semplice, comodamente da casa propria.
Su www.milano-sanremo.org, tradotto in lingua italiana, francese, tedesca ed inglese, si trovano inoltre le mappe del percorso visualizzabili con Google Maps, l’altimetria delle più celebri salite e tutte le informazioni sulla gara, dal regolamento agli alberghi convenzionati.
Il tour operator Nyala Wonder Travel, partner ufficiale dell’UC Sanremo, ha definito le migliori convenzioni con gli alberghi di Milano e di Sanremo per proporre tariffe speciali riservate ai partecipanti alla gara e pacchetti turistici completi per coloro che desiderano estendere il soggiorno in Riviera.
 
Coreografie di duelli e meditazione

Giugno 2011

Le tecniche preparatorie sono simili se non identiche a quelle delle discipline marziali, ma se il fine di queste, da un punto di vista grossolano, è il mettere un eventuale avversario in condizioni di non nuocere, utilizzando strategia, abilità fisica, astuzia, il fine del combattimento scenico è la rappresentazione intesa come scambio di energie e ricerca della qualità del gesto.

Combattimento scenico
a cura di Paolo Proietti, teatrante e maestro d'armi.
Per combattimento scenico si intendono le coreografie di duelli che da sempre, in oriente ed occidente, vengono utilizzate sia nell’ambito dell’intrattenimento sia come strumento didattico.
Lavorare con armi vere (il bastone o la spada) comporta di per sé lo sviluppo della “qualità”. L’incidente, l’infortunio, l’involontario arrecare danno al partner sono inammissibili. Il praticante impara prima di tutto la cosiddetta legge dei sette decimi, fondamentale nel teatro orientale.
Se nelle attività della vita quotidiana si richiede spesso un impegno fisico totale, ovvero l’impiego di tutte le risorse energetiche di cui si dispone, nell’ambito del teatro sacro e del combattimento ritualizzato l’ampiezza e l’intensità di un gesto, dal punto di vista fisico, vengono limitate.
Per portare un colpo, per schivare,per saltare si utilizza al massimo il 70% dell’energia fisica. Il resto è trasformato in attenzione.
Per attenzione, in questo caso, si intende sia il pensare all’effetto di un gesto o una sequenza su un eventuale spettatore sia il porsi in una particolare condizione di “ascolto” tesa ad evitare danni fisici al partner.
Porsi contemporaneamente nella posizione dell’attore e in quella dello spettatore e vigilare per garantire l’incolumità del partner provoca lo sviluppo di una sensibilità diversa e può aprire la strada ad una riflessione sull’Ego e e sull’io...
 
SANREMO - In ricordo di Rino

 2 Giugno 2011

Un concerto per rivivere le emozioni di un tempo. Un omaggio ad un cantautore italiano che, a distanza di anni, risulta ancora attualissimo e di grande impatto. Un’occasione per le generazioni più giovani di conoscere un artista geniale.
E’ la nuova iniziativa del Civ Luce a San Siro che, il prossimo giovedì 2 giugno, a partire dalle ore 19.00, presenterà un...

Tributo a Rino Gaetano
La serata si svolgerà in piazza San Siro, a Sanremo, e vedrà la partecipazione di un cast d’eccezione composto da bravissimi artisti liguri.
Dalle 19 alle 23 si esibiranno Chiara Ragnini, il Trio Delfino con Marisa Fagnani e Christian Gullone con la Grockbanda.
Gli artisti rivisiteranno i brani del cantautore - scomparso trent'anni fa -  con interpretazioni originali facendo riascoltare grandi successi come “Gianna”,”Ma il cielo è sempre più blu” o “Nontereggae più” e proponendo anche propri pezzi.
Lo spettacolo - ad ingresso libero - si preannuncia coinvolgente e di impatto e verrà presentato da Claudio Porchia.
 
AVIGLIANA - Dedicato a Fabrizio

 4 - 9 Giugno 2011

In ricordo del cantautore genovese Fabrizio De Andrè, la città di
Avigliana (TO) ha promosso alcune nuove iniziative legate a
I fiori di Faber
dai diamanti non nasce niente...
Dal 4 al 9 giugno la Biblioteca civica “Primo Levi” (via IV novembre 19 - centro La Fabrica) ospiterà la mostra “I fiori di Faber – dai diamanti non nasce niente”. Nel dettaglio, sabato 4 giugno, alle ore 17.00, oltre all’inaugurazione della mostra, verrà presentato anche l’omonimo libro di Claudio Porchia (edizioni Zem). Interverranno l’autore, Christian “G” Gullone (alla chitarra) e Valentina Di Donna (voce narrante).
Domenica 5 giugno, alle ore 18.30, verrà inaugurato il “Punto Incontro Fabrizio De Andrè” nel piazzale davanti alla stazione ferroviaria. Alla cerimonia con le autorità cittadine interverranno Dori Ghezzi e Pepi Morgia che, tra l’altro, ha curato la prefazione del libro “I fiori di Faber”.
 
LA SPEZIA - Un tricolore ogni finestra

10 Giugno 2011

Per accogliere il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nella sua visita alla città della Spezia il 10 giugno prossimo, L'Associazione Lerici Pea, gli Amici del Lerici Pea, il Lions Club La Spezia Host e il Lions Club La Spezia degli Ulivi bandiscono un concorso per...
I tre balconi più belli
addobbati con i colori della bandiera italiana, in una città bianca, rossa e verde pronta a far festa... Tale concorso è un invito ad imbandierare e colorare la città ed ha lo scopo di premiare la singola unità abitativa, il negozio o il palazzo mediante esposizione di bandiere, creazione di terrazzi fioriti nei toni del bianco, verde e rosso ed in altri modi che la fantasia di ognuno suggerirà. Vuole essere una celebrazione dei 150 anni dell'Unità italiana, fortemente sentita alla Spezia, città di nobili tradizioni risorgimentali.
La commissione giudicatrice esaminerà le iscrizioni dei concorrenti e le segnalazioni del balcone addobbato in maniera più originale. Una commissione presieduta dal Prefetto della Spezia Giuseppe Forlani e formata dai Presidenti dei club Lions spezzini aderenti all'iniziativa, dai membri del consiglio direttivo dell'Associazione Lerici Pea e dell'Associazione Amici del Lerici Pea, selezionerà i tre vincitori i quali verranno premiati dal Prefetto della Spezia Giuseppe Forlani nell'ambito di una cerimonia che si svolgerà il 16 giugno 2011.
 I vincitori riceveranno in premio una targa d'argento.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.
 
GENOVA - Arti, scienze e identità

16 Giugno 2011

In Liguria sono 230 e sono custodi delle arti, delle scienze e delle molte identità di questa regione, ben rappresentano la natura articolata del suo territorio. Per la prima volta questo vasto patrimonio viene riunito in un libro che, come un' efficace tavola sinottica, ha il compito di affiancare, senza esprimere valutazioni qualitative, una realtà espositiva storica già consolidata e ben nota, con le numerose piccole o piccolissime realtà, poco o per nulla conosciute, custodi di un patrimonio eccezionalmente ricco e testimoni di una verificata pluralità culturale...

Musei di Liguria
un viaggio nel patrimonio museale
La costruzione di questo volumetto corale, curato da Monica Bruzzone e realizzato con la collaborazione dei membri Icom (International Council of Museum) della Liguria e con la supervisione del Gruppo di ricerca Architettura Musei Reti della Facoltà di Architettura dell’Università di Parma, nasce con una doppia valenza. Da una parte vi è la necessità di abbracciare con un unico sguardo la totalità dell’offerta museale ligure, permettendo di conoscere e di far conoscere, l’eccezionale varietà dei suoi musei: una base efficace per diffonderne la conoscenza e per stabilire una rete di relazioni tra musei. Dall’altra parte si è colta l’opportunità di tentare una prima interpretazione di questo complesso patrimonio, proponendo spunti utili a riflettere sulla costruzione di un lessico condiviso per il museo del nostro tempo.
Nota biografica dell’autore:
Monica Bruzzone, architetto e dottore di ricerca, vive e lavora a Genova. È docente di Progettazione architettonica alla Facoltà di Architettura di Genova e alla Facoltà di Architettura di Parma, dove svolge attività di ricerca e partecipa a programmi di ricerca ministeriali. Nell’anno 2003 è assistente alla curatela della mostra “Arti & Architettura. 1900-2000” (Genova 2004), dal 2006 è redattore responsabile per il XX secolo nell’Enciclopedia dell’Architettura (Federico Motta – Il Sole 24 ore 2008). Dall’anno 2005, con il gruppoAMR dell’Università di Parma, partecipa a ricerche sull’architettura dell’edificio pubblico, seguendo in particolare i musei della scienza e i musei della società. È membro di ICOM. Partecipa a convegni internazionali sui temi del progetto e della didattica d’architettura, dei musei come luoghi della valorizzazione dei piccoli borghi, dei nuovi modelli di edificio pubblico. Scrive saggi critici per alcune riviste specializzate tra cui “Area” (Il Sole 24 Ore). Pubblica monografie e saggi in volumi collettivi tra cui “I musei. Luoghi dell’esporre e del conservare” (Mup, Parma, 2007), “Frank Gehry. Architetture,testimonianze” (Feltrinelli 2007); “Le radici anonime dell’abitare moderno”(con Lucio Serpagli, Franco Angeli, in stampa).
La presentazione del libro (Sagep Editori 2011) avverrà il giorno 16 giugno 2011, alle ore 17.30, presso "Galata Museo del Mare" - Auditorium - Calata de Mari 1, 16126 Genova
Insieme all'autore, saranno presenti:
Maria Paola Profumo (Presidente Istituzione Musei del Mare e della Navigazione - Mu.MA)
Maurizio Galletti (Direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria)
Alberto Garlandini (Presidente ICOM Italia)
Fiorangela Di Matteo (Coordinatore regionale ICOM Liguria)
Aldo De Poli (Coordinatore AMR - Università degli Studi di Parma)
 
SANREMO - Mostra di pittura

Dal 16 Giugno 2011

Sono ritratti capaci di restituire alla superficie l’interiorità e la sostanza dell’esistenza. Luoghi in cui i soggetti riescono a ritrovare la loro verità e la pittura può raggiungere il suo culmine. Tutto questo è racchiuso nella mostra...

L'anima ritratta
del giovane artista piemontese Gabriele Colletto, curata dal critico d’arte Giorgia Cassini.
L'esposizione prenderà il via giovedì 16 giugno, alle ore 18, al Nyala Suite Hotel di Sanremo (via Solaro, 134) e aprirà il nuovo progetto estivo promosso dalle Sale d’Arte Nyala, luogo tra i più eleganti e prestigiosi di Sanremo dove vengono ospitati artisti di
GABRIELE COLLETTO - Giappone (olio su tela 100x70 - anno 2008) differente estrazione e orientamento culturale.
L’anima ritratta vedrà in esposizione opere realizzate da Colletto appositamente per questo evento, ovvero ritratti ad olio e acrilico su tela che documentano dal 2007 ad oggi la sua crescita professionale, il suo gusto viscerale per l’approccio documentario ora delicato ora invasivo.
«È la ricerca di autenticità – commenta la dottoressa Giorgia Cassini - ad appassionare Colletto prima di tutto. Ritratti che divengono una sorta di specchio rovesciato che mette a nudo in modo esplicito e lucido l’anima dell’effigiato di cui costruisce la biografia per frames. Un’esposizione che nel suo complesso celebra la dimensione estetica della spiritualità, del vissuto difficile come dei momenti luminosi che esistono in ogni essere umano».
Un fare artistico che nelle intenzioni di Colletto parafrasa il pensiero di Cezanne: «Nei miei lavori procedo molto lentamente, perché la pittura è per me estremamente complessa e i progressi da fare sono infiniti. Non è sufficiente vedere bene il proprio lavoro: è opportuno andare oltre, sentirlo con esattezza, e poi esprimersi con forza e chiarezza».
La Mostra resterà aperta sino al 17 luglio - tutti i giorni, dalle ore 10 alle 19.
Ingresso libero
Per maggiori informazioni:
Nyala Suite Hotel di Sanremo - Tel.: +39 0184 667 668 - Fax: +39 0184 666 059
 
GENOVA - Cercasi lettori per Joyce

16 Giugno 2011

Per la sesta volta successiva, il 16 giugno 2011 il centro storico di Genova diventerà la Dublino del 16 giugno 1904 rappresentata nel romanzo epico di James Joyce, Ulisse. Lettori appassionati, dilettanti e professionisti, presteranno le loro voci agli umanissimi ghiribizzi joyciani. Uno studente in canne, Stephen, si aggira nerovestito meditando sulla madre morta e sull'Amleto e cercando un vero padre (quello biologico, Simon Dedalus, è un fallito pieno di spirito che passa le giornate all’osteria trascurando la numerosa prole).
Un agente pubblicitario ebreo-irlandese, Leopold Bloom, si avventura presso i Lotofagi (il bagno pubblico), all’Ade (un funerale), da Eolo (la redazione del giornale), nei paraggi delle Sirene (due bariste), dal Ciclope (un’osteria-antro) e trova persino sul far della sera qualche modesta soddisfazione autoerotica grazie a una Nausicaa sentimentale. Intanto la sua Penelope, Molly Bloom, di professione cantante, lo tradisce sfacciatamente col suo impresario Blazes Boylan sulle note della “Vecchia canzone dell’amore” (che conosciamo bene tutti). A lei spetta l’ultima parola: “Yes”.

Il Bloomsday del
Festival Internazionale di Poesia
manifestazione unica nel panorama mondiale, offre la possibilità di scoprire uno dei romanzi più divertenti e commoventi del Novecento, ed insieme un invito a conoscere tutta una serie di luoghi nascosti di Genova: palazzi, biblioteche, locande, osterie, gallerie, piazzette, studi d'arte, librerie...
For the sixth consecutive year, the Genoa International Poetry Festival celebrates Bloomsday with a reading of Ulysses by professional actors, writers, students, fans and friends, starting at 9AM and finishing at midnight through eighteen locations of the Old City. The Torre Martello (actually named after a Genoese fortress in Sardinia) will be evoked in Genoa’s Royal Palace, Eccles Street in Piazza delle Vigne, the Freemans Journal in the offices of Genoas daily newspaper Secolo XIX, the National Library in the University Library, Barney Kiernan’s pub in the equally prepossessing Osteria Moretti. Most of the readings will be in Italian, with some English bits thrown in. It is a huge effort and celebration, proving that a good number of admirers of Leopold Bloom are willing to follow his travels at this late date in a different language and another sea-port. For the audience this is an opportunity not only to rediscover Ulysses, but also to visit fascinating places in Genoa, which has one of the most intricate and well-preserved medieval quarters of Europe, described by  Henry James as “the wonderful crooked, twisting, climbing, soaring, burrowing Genoese alleys ... almost impossible to modernize”.
A cura di Massimo Bacigalupo e Claudio Pozzani
 
SAVONA - Piatti con erbe spontanee

17 Giugno 2011

Grande partecipazione di pubblico venerdì 17 giugno alla Libreria Ubik di Savona, dove, nel pomeriggio, è stato presentato il libro di Libereso Guglielmi

Cucinare il giardino
Di fronte ad un pubblico partecipe, Libereso, stimolato dalla presentazione di Claudio Porchia, curatore del volume, ha rivelato alcuni dei piatti da lui inventati e realizzati con piante, fiori ed erbe spontanee del nostro territorio: insalata di margheritine, the di menta peperita con scorza d’arancio, zuppa di fiori.
Poi, ha raccontato come abbia provato moltissime piante e moltissimi fiori, imparando così a conoscerne il sapore e il profumo, nonché ad apprezzarne le proprietà alimentari e medicinali.
E ha elargito preziosi suggerimenti spiegando, ad esempio, come le erbe vadano raccolte e consumate subito affinché non perdano i principi attivi, mentre quelle aromatiche debbano essere essiccate all’ombra, in luoghi asciutti e poi conservate in vasetti di vetro.
Al termine dell’incontro, la consueta fila di ammiratori i quali, oltre all’autografo, hanno chiesto a Libereso consigli sul giardino e sulle erbe medicinali.
Insomma, un pomeriggio davvero utile per aiutarci a conoscere meglio le erbe spontanee e tornare ad uno stile di vita più naturale...
Per maggior informazioni: Edizioni Zem -  www.edizionizem.com
 
CASTEL DI TUSA - Nuova camera d'arte

18 Giugno 2011

E’ l’ultima neonata in casa Presti, la ventunesima.  L’Art Hotel Atelier sul mare di Castel di Tusa (Messina) si arricchisce di una nuova camera d’arte, firmata dal regista e light designer Pepimorgia che per la Fondazione Fiumara d’Arte ha progettato e realizzato...

La Stanza della Luce
un viaggio onirico nella leggerezza
L'inaugurazione avverrà sabato 18 giugno, alle ore 12.00 (nei giorni delle porte solstiziali) quando la Fondazione Fiumara d’Arte organizza il rito della luce. Un dialogo simbolico tra  dentro e  fuori, tra  l’hotel e il territorio.
Il visitatore viene accolto da uno spazio unico dove tutto è bianco e richiama al candore. Per cambiare scenario basta chiudere le imposte e accendere la lampada di Wood: la luce viola “accende” i messaggi fluorescenti che, come misteriosi geroglifici,  appaiono  sulle pareti,  sospese:  plasma… forma.. . spazio… etereo… la luce è vita, che è poi il motto del light designer, collaboratore di artisti come Federico Fellini e Spike Lee al cinema o di musicisti come Elton John e Fabrizio De Andrè, dei quali ha ideato la regia dei concerti.
A dominare la stanza è il  grande letto -  scultura, che è l’anima stessa della camera.  L’artificio dei colori esplode  quando si accendono le luci sotto il letto che si trasforma così in installazione: ogni riflesso suggerisce un’ispirazione al visitatore - viaggiatore.  Si può decidere di addormentarsi coccolati dal blu  o “accesi” dalla passione del rosso.  Il verde, il giallo  creano ombre e suggestioni oniriche all’interno delle quali ognuno può percepire la propria storia e rivivere sul filo dei ricordi la gamma dei colori, come su una simbolica  giostra vitale.
La mia stanza – dice Pepimorgia - è come un magico Luna park, che ci riporta all’infanzia. Se avesse una colonna sonora penso ai Pink Floyd o ai Jefferson Airplane”.  Un omaggio diretto agli psichedelici anni Sessanta e Settanta, quando l’uso della luce si trasforma in installazione d’arte.
Spenti tutti gli interruttori ci si può addormentare tra le ombre di una semplice candela, posta sull’unico comodino della stanza, che con il suo bianco essenziale   evoca uno spazio quasi monacale.  L’ultima a suggestione è sulla  vetrata che si affaccia sul paesaggio di Castel di Tusa. Su un’imposta scura un messaggio scritto ricorda che la “Luce  è vita”  e la vera luce è quella che si espande aprendo la finestra  sul paesaggio intorno.
Un gioco di rimandi e di sensazioni che avvolge il visitatore: una volta spalancata l’imposta, quasi come l’apertura di una stanza segreta, la visone è sul paesaggio,  fonte di gioia  e di benessere.
 
SANREMO - Luci a San Siro

18 Giugno 2011

Nuovo appuntamento musicale in piazza San Siro a Sanremo. Dopo il successo del tributo a Rino Gaetano delle scorse settimane, il Civ Luce a San Siro presenta un altro evento di qualità: sabato 18 giugno, alle ore 21, si esibiranno i...

SATELLIT'S - Joe Satriani Tribute Band
I Satellit's - Joe Satriani Tribute Band sono formati da Sandro Tudini (chitarra), Angelo Mancini (batteria) e Sebastian Bisurgi (basso) e omaggiano Joe Satriani, notissimo ed acclamato chitarrista.
Joe Satriani si avvicina alla chitarra dopo aver ascoltato Jimi Hendrix. Inizia a dare lezioni per mantenersi. Tra i suoi studenti ci sono molti chitarristi divenuti in seguito famosissimi professionisti come Steve Vai, Kirk Hammett dei Metallica, David Bryson dei Counting Crows, Larry LaLonde dei Primus e il musicista Jazz Fusion Charlie Hunter.
Ma Joe Satriani è anche un grande musicista che ha raggiunto il successo con album indimenticabili come il pluripremiato “Surfing with the alien", “The Extremist”, “Time machine”, “Joe Satriani” e “Crystal Planet”.
Dopo essere stato in tour con Mick Jagger e con i Deep Purple, Satriani inizia il celeberrimo "G3 Tour" che lo vede suonare insieme a Steve Vai ed Eric Johnson.
Durante la sua carriera, ha collaborato con artisti come Blue Oyster Cult, Alice Cooper, Stuart Hamm, Pat Martino e Spinal Tap. Molte sue melodie diventano colonne sonore di spot e trasmissioni televisive.
Sabato sera i Satellit's - Joe Satriani Tribute Band renderanno omaggio a questo famoso artista riproponendo i pezzi più celebri - Ingresso libero.
 
SANREMO - Luci a San Siro

25 Giugno 2011

Nuovo appuntamento musicale in piazza San Siro a Sanremo. Dopo l'esibizione de I Satellit's - Joe Satriani Tribute Band, sarà la musica jazz l'affascinante protagonista del concerto di sabato 25 giugno, dove, a partire dalle ore 20, si esibiranno i

KABEL QUARTET
che proporranno brani jazz rivisitati con gusto personale e con sorprendente immediatezza grazie ad una certa influenza classica e ad una grande preparazione tecnica che li porta ad esplorare orizzonti sempre più ampi.
La band è composta da musicisti di fama riconosciuta come Gianni Branca (batteria), Gianni Denitto (Sax), Dario Chiazzolino (chitarra elettrica) e Davide Liberti (contrabbasso).
Gli artisti, legati al mondo del jazz ma non solo, sono perfettamente in linea con la ricerca del “suono moderno” e di sonorità ora descrittive e astratte, ora aggressive e potenti, tipiche di questa musica. Un’armonia di indiscusso appeal, capace di incantare non solo gli amanti del genere.
Organizzazione: Civ Luce a San Siro - Ingresso libero
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
 

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP