Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

Val di Magra

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

 
 
LA SPEZIA IN GUERRA 1940-'45 (Cinque anni della nostra vita) - Volume a cura di Arrigo Petacco, edito da "La Nazione"

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
 alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
 la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
 in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

 A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
 Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
 e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati... 

 
 
 
 
Vezzano Ligure
VEZZANO LIGURE - Facciata del Duomo e parte sottana del borgo
ALTRI COMUNI
Ameglia
Arcola
Castelnuovo Magra
Luni
Sarzana
S.Stefano di Magra
Vezzano Ligure
 

Blocco Notes

Vezzano Ligure
Suggestivo borgo della Riviera di Levante, sorge alla confluenza tra Magra e Vara, nel cuore della Lunigiana Storica. Nel X secolo faceva capo al Vescovo di Luni e nell' XI passò alla famiglia de castro Vethani o de Vezzano, da cui prese il nome. Nel 1465 fu trasferita qui, da Luni, la sede vescovile.
Vezzanesi furono ambasciatori, uomini di Curia, letterati. Si ricordano Giovanni da Vezzano che si imbarcò sulla caravella di Cristoforo Colombo e Gualtieri che dal 1253 fu arcivescovo di Genova. Eliana Vecchi dice che, dalle tradizioni della materna famiglia dei Biassoli o Biagioli, sembra trarre radici l'epopea vezzanese di Mario Tobino.
Vezzano Sottano e Soprano hanno origine medievale, posti su due distinte selle. Il Capitolo detto anche Borgo Mitiliano era il punto di demarcazione tra i due borghi: sia i Sansovrani che i Sansottani non dovevano oltrepassarlo, altrimenti "L'era pezo pr loro" (era peggio per loro).
Vezzano "basso" mantiene resti della cinta muraria. Caratteristica è la
VEZZANO LIGURE (Sagra dell'Uva 2007) - Le dame del Gruppo Storico di Fivizzano affacciate ad un balcone nel rione San Giorgio

La Sagra dell'Uva

torre pentagonale (XII - XIII secolo).
L'oratorio sconsacrato di San Michele, che ha abside e portale gotici, oggi è sede della Banda Musicale comunale Giacomo Puccini, costituita da oltre un secolo, nel 1889. Case, volte e archivolti ne raccontano la storia.
L'antica ospitalità dei vezzanesi nasce da lontano, sin dall'Alto Medioevo quando pellegrini che percorrevano la Via Francigena sostavano nei
suoi ospitali, nelle pievi, nelle canoniche cercando ristoro.
Colori, musica, gastronomia e tradizioni folkloristiche vezzanesi trovano la loro massima espressione nella "Sagra dell'Uva" che si svolge a settembre, teatro oggi anche di una "Disfida dialettale", dove giovani e meno giovani dei quartieri paesani, vestiti in costume storico, si incontrano per sfidarsi in dialetto attraverso la lettura e la recitazione di versi popolari.
La "SAGRA DELL'UVA", evento popolare tra i più antichi della Liguria
Nel 2016 la manifestazione, che si svolge nell'arco di tre giorni, è giunta alla 54a edizione. Purtroppo l'entusiasmo e lo spirito competitivo hanno giocato un brutto scherzo nell'edizione 2010 quando, durante le gare del "Palio dei Rioni", ci sono state discussioni accese e dissidi tra le varie frazioni comunali, che hanno causato abbandoni e scatenato tutta una serie di polemiche. Gli animi non si sono ancora rasserenati e anche l'ultima Sagra, tenutasi dal 23 al 25 settembre, ha visto la defezione di alcuni rioni.
Durante il Palio una giuria esamina gli addobbi e le scene viventi che vengono allestite lungo vie e piazze cittadine. Nel pomeriggio della domenica, tra la parte sottana e quella soprana del borgo, si volge una "Sfilata in costume storico" accompagnata dalla Banda Musicale "Giacomo Puccini". La sfida ha il suo culmine in serata quando nella Piazza del Popolo si svolge la "Gara dei vendemmiatori", ultima prova in programma prima di stilare la classifica che assegna l'ambito riconoscimento al rione vincitore.
Nel 2016, presso l'Antico Ospitale di San Nicola, era visitabile una mostra di pittura a cura dell'Associazione Culturale "Un inverno colorato".
Vino, cibo, arte, musica e folclore sono quindi un condensato di cultura popolare e uno stile a cui i vezzanesi hanno saputo dare continuità con grande tenacia, nonostante le problematiche insorte anni addietro.
Grafica titolo testo  La signoria di Vezzano della famiglia De Nobili

Nel Medioevo le alture di Vezzano Ligure erano considerate una posizione strategica per il controllo della bassa Val di Vara e dell'imbocco della Val di Magra. Un certo numero di capifamiglia che si stanziarono in loco, costituendovi uno dei tanti consorzi feudali del levante ligure, furono  i  signori  De Nobili.
La famiglia De Nobili, presenza storica nel territorio della Spezia, ebbe un importante ruolo nella storia dell'Italia. Nel Quattrocento i signori di Vezzano  incontrarono molte difficoltà nel salvaguardare i propri domini di fronte ai neo-nati (e molto aggressivi)  stati territoriali italiani, in particolare il Ducato di Milano. Nel 1436, infatti, Filippo Maria Visconti, duca di Milano, inviò il grande capitano di ventura  Niccolò Piccinino in Liguria per sedare la rivolta dei cittadini che si ribellavano al dominio visconteo sulla Repubblica di Genova. I De Nobili ebbero in questa vicenda un ruolo centrale e riuscirono a salvaguardare i loro domini (oltre alla città della Spezia) dalle terribili truppe mercenarie del Piccinino.
La famiglia De Nobili possedeva numerose dimore, tra le quali una villa situata presso la chiesa di Santa Maria, centro di una vasta tenuta agricola, con cappella padronale ed ampi recinti in muratura che contenevano colture pregiate e giardini. Alla Spezia era proprietaria di un palazzo, che si trova in Piazza Sant'Agostino, frutto della fusione settecentesca di più antiche dimore appartenute alla famiglia Oldoini.
Tra le figure più illustri dei signori di Vezzano troviamo Gio Batta De Nobili, sindaco della Spezia in due momenti cruciali per una seconda nascita della città: negli anni 1859-1861, quando venne presa la decisione di edificare l'Arsenale della Spezia (vedi note in Golfo della Spezia), non più nell'area del Varignano, ma tra la città e San Vito;  il 28 agosto 1869 quando l'Arsenale venne inaugurato.
Su suo impulso e del Ministero della Marina, anche a seguito del grande afflusso di immigrati e visitatori, nel 1870 venne redatto il primo Piano Regolatore Generale, che cambiò radicalmente l'immagine della città.
Come non dimenticare la figura di Prospero De Nobili, cittadino del mondo, avvocato, repubblicano, deputato dal 1897 al 1908. Fu sottosegretario al Tesoro nel Governo Zanardelli dal 1901 al 1903 e leader del gruppo democratico detto "denobiliano" comprendente le giovani intelligenze del tempo.
Alla fine del mandato fondò a New Island la "De Nobili Cygar Company" forte di 500 dipendenti, tutti italiani. Il suo fu un grande successo imprenditoriale che lo accompagnò fino all'inizio della Seconda Guerra Mondiale.
La figlia di Prospero De Nobili, Lila (scomparsa nel 2002) è stata una scenografa di fama mondiale. Visse fin da piccola nelle grandi capitali europee e a New York, eleggendo quindi Parigi a sua città adottiva. Partendo dalla moda arrivò casualmente allo spettacolo che la portò a lavorare come costumista e scenografa nei grandi teatri, soprattutto lirici.
Lila De Nobili lavorò con Franco Zeffirelli e Luchino Visconti e proprio con quest'ultimo, nel 1995, seguì la scenografia e i costumi della "Traviata" alla Scala di Milano, che ebbe come protagonista la divina Maria Callas.

Fonte: ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane
La corsa dei carrettini
A Ferragosto il borgo della Val di Magra era teatro di un'altra gara molto particolare: la "Corsa dei Carrettini". Il "carètin" è un mezzo quasi sempre in legno, che per ruote ha quattro cuscinetti a sfera, solitamente di recupero. Ne esistono varianti anche con ruote in gomma, che gareggiano

in una categoria a parte. Viene direzionato con una fune che è collegata ai due estremi dell'asse anteriore sterzante (alcuni guidano anche senza corda, utilizzando i piedi). Per frenare si aziona una leva in legno, collegata al telaio, la quale ruota liberamente sul proprio fulcro e fa attrito toccando direttamente l'asfalto. Versioni recenti e più sofisticate (vedi foto a lato) possiedono un vero e proprio volante per sterzare e freni a pedale per l'arresto. Vezzano, grazie alle sue strade in forte pendenza, è il luogo ideale per le corse di questi mezzi senza motore.
Le varie frazioni del comune si sfidavano anche nella

VEZZANO LIGURE - La "Corsa dei Carrettini", che a Ferragosto dal Borgo Mitiliano scendevano a Vezzano di sotto. Una tradizione che si è di nuovo interrotta

Corsa dei carrettini

costruzione dei carretti più originali che concorrevano al premio della "simpatia". Nel 2010 la manifestazione ha subito però una battuta d'arresto per lo scarso numero di partecipanti ed è stata quindi interrotta.
Sostenibilità ambientale e tutela del territorio
Il Comune di Vezzano Ligure è fondatore dell' Associazione dei Comuni Virtuosi, a cui hanno già aderito molti altri comuni in Italia. L'associazione
VEZZANO LIGURE (Soprano) - La Chiesa parrocchiale "Nostra Signora del Soccorso"

Chiesa parrocchiale

ha lo scopo di mettere a disposizione di quanti lo volessero, le conoscenze e le esperienze in materia di sostenibilità ambientale, dagli acquisti verdi alla riduzione dei rifiuti, alla consociazione degli acquisti, alla bioedilizia, al biodiesel.  Tutto questo per rendere efficienti, da un punto di vista energetico, gli edifici pubblici (municipi, scuole, palestre, impianti sportivi, musei, biblioteche, etc.), diminuire l'inquinamento ed abbattere i costi della “bolletta energetica”.
In quest'ottica di tutela del territorio è nato il "Progetto Fontane" finalizzato alla valorizzazione del bene comune dell’acqua attraverso la riqualificazione di alcune fonti pubbliche, per renderle disponibili ai cittadini ed ai visitatori.
E’ stato eseguito un monitoraggio che ha rilevato sette fontane in tutto il comprensorio. Il recupero avviene rispettando l'integrazione con l'ambiente circostante. Segnali e cartelli con il nome delle sorgenti e la qualità dell'acqua saranno posizionati sul territorio comunale.
L'intento di base è quello di sostituire sulle tavole dei vezzanesi l'acqua in bottiglia venduta nei supermercati. In primo luogo perché l'acqua che sgorga dalle sorgenti naturali della Val di Magra è solitamente di ottime caratteristiche fisico-chimiche e molto buona al gusto, in secondo perché annualmente verrebbero trasportate e smaltite molte meno bottiglie (per la maggior parte in plastica). Terzo si otterrebbero dei buoni risparmi sui conti della spesa.
L'iniziativa ha ricevuto il plauso degli amministratori regionali e provinciali.
A livello territoriale, Vezzano Ligure è uno dei comuni più "panoramici" della Val di Magra. Dal culmine della parte soprana la vista può spaziare su quasi tutta la Val di Magra, gli appennini parmense e reggiano, le Alpi Apuane, la costa toscana fino all'Isola d'Elba e la Corsica.

Fonti:
Insieme in Liguria -
Luoghi d'arte, musica e teatro - a cura della Regione Liguria;
Pro Loco di Vezzano Ligure - Comune di Vezzano Ligure;
Album della Spezia
- Il Secolo XIX.

 

Close Up

Fotografie, eventi, turismo, storia e news del territorio...

Il Canale Lunense
Inaugurato nel maggio 1930, prende acqua dal fiume Magra, nei pressi di Isola di Caprigliola, ed è la più importante opera idraulica ad uso irriguo della vallata. Le sue sponde vengono oggi utilizzate per lo scorrimento di una pista ciclabile...

Grafica elenco puntato link

Ex Ceramica Vaccari
Il comprensorio della fabbrica è un prezioso esempio di civiltà industriale di fine Ottocento e rappresenta un pezzo di storia fondamentale per Santo Stefano Magra e per tutta la Provincia della Spezia. Le aree recuperate vengono oggi dedicate all'arte, allo spettacolo, alla cultura...

Grafica elenco puntato link

Sentieri della Via Francigena
Una cartina del CAI traccia
i sentieri storici della
Via Francigena tra Aulla e
Sarzana, che sono
nuovamente percorribili dopo
essere stati ripuliti e segnalati...

Grafica elenco puntato link

Il Castello della Brina
Importanti ricerche archeologiche vengono compiute su quelli che sono i resti di questo maniero posizionato sul sentiero di monte della Via Francigena, tra Ponzano Superiore e Falcinello...

Grafica elenco puntato link

Carta della Lunigiana Storica
Una cartina con note mostra il
territorio, un tempo abitato dai
bellicosi Liguri Apuani, da dove parte questo sito...

Grafica elenco puntato link

Liguri Apuani e Statue Stele
Le radici più profonde delle
comunità lunigianesi affondano
fino alle soglie della protostoria.
Mari e monti un tempo erano
occupati dalla bellicosa
popolazione dei Liguri Apuani...

Grafica elenco puntato link

Alluvioni in Liguria dal 1894
In Liguria i disastri legati al
maltempo sono determinati da
tanti fattori. Alluvioni e
devastazioni operate da corsi
d'acqua impazziti, violente
mareggiate e frane sono da
sempre una costante del territorio...

Grafica elenco puntato link

Nubifragio del 25/10/2011
Un evento atmosferico di eccezionale portata ha dato luogo a forti precipitazioni nel Levante ligure e nell'alta Toscana. Come conseguenza, le esondazioni di canali, torrenti e fiumi hanno originato una vera e propria apocalisse...

Grafica elenco puntato link
 
 
 
 
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
19037 Santo Stefano di Magra - LA SPEZIA  IT
   

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP