Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

PHOTO MAGAZINE

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

INDICE ARCHIVIO NEWS

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

 

 
  QUI TOURING del 1 e 16 luglio 1978 - L'Amerigo Vespucci, a vele spiegate, in navigazione nel Mar Mediterraneo

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
 alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
 la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
 in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

 A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
 Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
 e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati... 

 
 
 
 

Fotografie © GIOVANNI MENCARINI

 
Tall Ships al Molo Italia della Spezia

La biennale manifestazione del mare, nata nel 2009 alla Spezia, ha raggiunto il culmine della popolarità nel 2013, imponendosi anche all'attenzione internazionale grazie alla presenza di 35 tra le Tall Ships più belle del mondo.
I velieri hanno attraccato al Molo Italia del porto ligure dopo avere partecipato alla tappa conclusiva della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta, la spettacolare regata organizzata da Sti (Sail Training International), partita da Barcellona e che ha toccato i porti di Spagna, Francia e Italia.

Festa della Marineria
Arte, scienza, spettacoli, cultura e tradizioni del mare
Una quattro giorni durante la quale sono stati organizzati in città oltre 100 eventi gratuiti ed un ricco programma di regate, esibizioni di barche storiche, visite a bordo dei velieri, mostre tematiche, spettacoli musicali e tanto altro...
FESTA DELLA MARINERIA 2013 - L'Amerigo Vespucci vista da un pontile galleggiante allestito per l'attracco di altre Tall Ships
Dal 3 al 6 ottobre 2013 il Villaggio del Porto - Molo Italia è stato aperto alle scolaresche e gli studenti hanno potuto vivere il terminal container spezzino come un laboratorio didattico.
PortoLab è un progetto nato nel 2005, attraverso il quale Contship Group Italia raggiunge un elevato numero di ragazzi per comunicare loro, con una metodologia innovativa e stimolante, il valore delle attività portuali di La Spezia, Cagliari, Ravenna e Gioia Tauro. Dal 2010 all'iniziativa aderiscono anche Autorità Portuale e Inail della Spezia per quanto riguarda la prevenzione e la sicurezza sul lavoro.
Dal 27 settembre al 6 ottobre i "Pirati di Cadimare" si sono insediati nel centro
Grafica elenco puntato  Fotografie delle Tall Ships e della parata degli equipaggi
storico della Spezia (Piazza del Bastione - Piazza Sant'Agostino), trasformandolo in una cittadella piena di taverne dei bucanieri, bandiere, cannoni, imbarcazioni, giochi e animazioni per grandi e bambini.
Nella mattinata di giovedì 3 ottobre le prime Tall Ships provenienti da Tolone hanno fatto la loro comparsa nello specchio acqueo antistante la Passeggiata Morin prima dell'ormeggio in banchina. Durante la loro permanenza nel porto spezzino i velieri hanno complessivamente accolto a bordo migliaia di visitatori ed i loro equipaggi (1.500 marinai complessivi) sono stati protagonisti di una grande parata per le vie cittadine, una festa colorata e divertente che si è chiusa con la premiazione delle navi vincitrici della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta 2013.
Lunedì 7 ottobre, dalle ore 10:00, le Tall Ships hanno mollato gli ormeggi salutate dalle scolaresche spezzine e dalle autorità cittadine e si sono incolonnate nel Golfo della Spezia e nelle acque antistanti le Cinque Terre per dare vita ad una spettacolare parata che ha preceduto la loro partenza effettiva verso i porti d'origine. Ha fatto da capofila L'Amerigo Vespucci, nave scuola vanto della Marina Militare Italiana, il veliero più bello del mondo.
Vetrina spettacolare con tante Tall Ships, scuole di mare e di vita

La Spezia, grazie alla macchina organizzativa allestita da Autorità Portuale, Comune e Marina Militare, è stata l'approdo finale della Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta, promossa da Sail Training International. La partenza dei velieri era avvenuta da Barcellona il 24 settembre. Il 30 settembre le Tall Ships avevano spiccato il volo da Tolone per raggiungere il porto ligure e poi essere poste in vetrina al Molo Italia durante la Festa della Marineria 2013. Da programma ufficiale, il Golfo dei Poeti, ha ospitato 35 Tall Ships, in rappresentanza di 15 paesi.
Oltre all'Amerigo Vespucci, per l'Italia erano presenti i velieri Palinuro, Italia, Pandora, Corsaro II, Orsa Maggiore, Stella Polare, e Capricia - tall ship appartenuta alla famiglia Agnelli - oggi in forza alla Marina Militare.

Classe A:
Alexander Von Humboldt II (Germania),  Amerigo Vespucci (Italia),  Gulden Leeuw (Olanda), Royal Helena (Bulgaria),  La Grace (Repubblica Ceca),  Mir (Russia), Palinuro (Italia),  Pogoria (Polonia),  Italia (Italia),  Santa Eulalia (Spagna), Santa Maria Manuela (Portogallo)
Classe B:
Adornate (Romania),  Atyla (Spagna),  Bodrum (Turchia),  Ciutat de Badalona (Spagna),  Far Barcellona (Spagna),  Johanna Lucretia (Regno Unito)
Classe C:
Aldebaran (Francia),  Femme Fatale (Ungheria),  Galaxie (Spagna),  Pandora (Italia),  JLD'A (Francia),  Spirit of Oysterhaven (Irlanda),  Tartessos (Spagna)
Classe D:
Akela (Russia),  Bellatrix (Francia),  Corsaro II (Italia),  Cybele (Francia),  Kilil (Regno Unito), Miles To Go (Belgio),  Orsa Maggiore (Italia),  Stella Polare (Italia),  Thais (Francia),  Vityaz (Russia),  Windswept of Breizh (Francia)
Una salva di cannone, sparata dall'imbarcazione della giuria, ha accompagnato l'arrivo della Stella Polare, la prima tall ship che alle 7 e 11' di mercoledì 2 ottobre ha concluso la regata mediterranea al traverso dell'isola del Tino.
Nella classifica compensata, l'imbarcazione della Marina Militare italiana (al comando del capitano di fregata Marco Paolo Montella) è finita seconda di tappa dietro Akela, un veliero di 18 metri battente bandiera russa, che ha primeggiato nella classe "D".
La Repubblica Ceca non è bagnata dal mare, in compenso ha dei simpatici e bravi marinai come quelli della nave scuola La Grace che ha vinto la Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta 2013. Il veliero, che è l'esatta replica di un brigantino della seconda metà del Settecento, era arrivato in porto da vincitore dell'ultima tappa Tolone - La Spezia, seguito da Akela e dalla bulgara Royal Helena. Non tutte le imbarcazioni gareggianti hanno potuto terminare la gara. Quattro di loro sono rimaste bloccate nel mare in bonaccia davanti alla Costa Azzurra e quindi hanno deciso di fare retromarcia per ritornare nel porto francese di partenza.
La tall ship inglese Johanna Lucretia, causa l'infortunio patito a bordo da un marinaio, si è ritirata dalla regata ed ha raggiunto il Golfo della Spezia facendo uso dei motori. La goletta ha una lunghezza di 27 metri - fuori tutto - e fu costruita nel 1945 dal cantiere navale di Rhoose a Ghent, in Belgio. Inizialmente venne concepita come barca da pesca, ma non fu mai usata per questo scopo. Negli ultimi anni ha partecipato a diverse importanti regate delle Tall Ships.
L'attenzione dei presenti è stata calamitata ovviamente dall'Amerigo Vespucci, la "regina" delle Tall Ships, particolarmente tirata a lucido per accogliere i tantissimi visitatori che sono potuti salire a bordo solo dopo lunghe code.
La nave più lunga era la russa Mir (110 metri di lunghezza), ormeggiata nei pressi del faro di Molo Italia.
Tanta attenzione anche per la barca testimonial della Spezia e della Lega Navale spezzina Pandora che, dopo aver vinto la tappa Barcellona - Tolone, è riuscita a salire sul podio anche della frazione finale, terminando la regata al primo posto della classe "B". La goletta fu impostata nel 1991 da Andrey Ahkmeton, un progettista di San Pietroburgo, affascinato dalle linee delle unità che solcavano il Baltico alla fine del Settecento. La costruzione di "Pandora" iniziò nel 1994 presso il cantiere Grumant di Petrozavodsk e, dopo il varo, attraversando il lago Ladoga ed il fiume Neva raggiunse San Pietroburgo e prese il mare. Il suo destino sembrava segnato quando venne abbandonata nel porto di Genova, dove fu oggetto di numerosi saccheggi e due affondamenti. L'attuale armatore, Marco De Amici, la restaurò nel 1999 destinandola a scuola di marineria. Da allora ha partecipato a tante manifestazioni e regate, vincendo nel 2007 la "Tall Ships Race Mediterranea" e nel 2010 la "Garibaldi Tall Ships Race", istituita per commemorare lo sbarco dei "Mille".
L'imbarcazione olandese Gulden Leeuw, con i suoi 70 metri di lunghezza, era una delle navi più grandi presenti a La Spezia.
Più corta di 5 metri, ma ugualmente maestosa, la nave a vela della Germania Alexander Von Humboldt II, varata nel 2011, che ripropone l'antico veliero classe 1906. Costruita nel cantiere Brenn und Verformtechnik (BVT) è gestita da una fondazione, la Deutsche Stiftung Sail Training di Bremerhaven, impegnata nel promuovere la cultura del mare e la pratica della vela a tutto campo, dai ragazzi fino agli ultrasettantenni.
Complessivamente è dotata di 24 vele, per una superficie totale di 14.600 mq.
Dalla Romania è arrivata Adornate, una goletta di 44 metri fuori tutto, costruita nel 1961 per essere adibita ad imbarcazione da pesca. Negli anni Ottanta fu convertita per la navigazione da diporto e nel 2006 ha subito un ulteriore intervento di restauro per essere poi utilizzata nell'ambito del charter di lusso.
Al termine della regata è stata premiata col "Friendship Trophy Award".
Non solo vele ma anche donne al volante su auto d'epoca
Tra gli eventi previsti nel programma della Festa della Marineria 2013 spiccava l'iniziativa "Eva al Volante 2013", una gara automobilistica realizzata con auto d'epoca guidate da rappresentanti del "gentil sesso", svoltasi nelle giornate del 5 e 6 ottobre.
Le donne al volante si sono sfidate in alcune gare cronometrate tenutesi al Porto Mirabello ed all'interno dell'Arsenale della Marina Militare che figuravano tra gli organizzatori assieme al Comune della Spezia, all'Asi (Auto Storiche Italiane), al CAMS (Circolo Auto e Moto Storiche della Spezia).
Il 5 ottobre gli equipaggi si sono spostati anche a Pignone, in Val di Vara, per dare vita ad una prova alla cieca con arrivo nei pressi del Santuario di Soviore. La difficoltà consisteva nel mantenere la media stabilita senza sapere dove erano posizionate le cellule per il rilevamento della velocità.
Nei momenti di pausa della competizione le gareggianti ed i loro familiari hanno potuto apprezzare le bellezze naturalistiche del Golfo dei Poeti spostandosi sul territorio con autobus storici.
Il connubio tra vele e auto d'epoca è terminato a Portovenere dove si sono svolte le premiazioni ed il commiato finale.
I numeri finali della manifestazione sono molto positivi
In estate si parlava di portare alla Spezia, in occasione della Festa della Marineria, circa 500.000 visitatori, un numero elevatissimo ed ambizioso. Ovviamente si contava molto sulla presenza spettacolare delle Tall Ships.
Tirate le somme, secondo l'organizzazione ci sono state 300.000 presenze, un numero pur sempre molto alto (superiore di 50.000 unità a quello della precedente edizione), che ha decretato il successo dell'evento ed è motivo di orgoglio per tutti coloro che hanno lavorato dietro le quinte degli Enti promotori.
Tutti in coda per ammirare le Tall Ships e salirci a bordo: la Vespucci ha contato quasi 11.000 visitatori, che hanno fatto una fila disciplinata, durata anche 90 minuti.
All'Auditorium, per assistere alla presentazione dei libri, si sono presentati in 3.000.
Il "Villaggio della Scienza", allestito al Centro Allende a cura del Distretto scolastico e dei centri di ricerca, ha ospitato laboratori e giochi per circa 2.000 bambini.
Secondo Mike Bowls (grande capo della Sail Training International), La Spezia ha offerto la migliore organizzazione di cui abbiano goduto le Tall Ships nei porti internazionali dove hanno attraccato per partecipare alle regate mediterranee.
Questo è stato possibile soprattutto grazie ad un lavoro encomiabile della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera della Spezia, che ha coinvolto tutti i 120 militari dell'Ente.
Un lavoro di squadra che ha coordinato impeccabilmente i servizi tecnico-nautici del porto - piloti, rimorchiatori, battellieri, ormeggiatori - ed un team di assistenza in banchina e squadre ausiliarie di ormeggio della Marina Militare.
Basti pensare che, prima della parata finale nel Golfo della Spezia, sono state disormeggiate 30 imbarcazioni in meno di due ore...

Close Up

Fotografie, eventi, turismo, economia, arte e gastronomia

Le Alpi Apuane
Originano da movimenti tettonici del fondo marino e sono prevalentemente costituite di roccia (il notissimo marmo bianco). I calcari risalgono ad almeno 250 milioni di anni fa e ne fanno un "monumento geologico" unico al mondo...

Grafica elenco puntato link

Ferrovia Aulla-Lucca
Il fascino dei treni d'epoca
e delle locomotive a vapore

Grafica elenco puntato link

Ferrovia Pontremolese
Una linea di vitale importanza
per La Spezia e la Lunigiana

Grafica elenco puntato link

Infiorate a Brugnato
"Per tetto un cielo di stelle e
per strada un tappeto di fiori..."

Grafica elenco puntato link

Tall Ships alla Spezia
Provenienti dalla "Tall Ship's
Race 2007 Mediterranea, da
Alicante a Genova, alcuni fra i
più prestigiosi velieri d'epoca
hanno fatto tappa nel Golfo
della Spezia prima di lasciare
definitivamente il Mar Ligure.

Grafica elenco puntato link

Mezzi da lavoro storici
Autocarri, motocarri, bus, trattori
e altri veicoli che ci riportano
indietro nel tempo, nel ricordo dei sacrifici e dell'operosità di coloro
che li hanno guidati.

Grafica elenco puntato link

Mezzi militari storici
Carri armati, autoblindo, jeep, motociclette, autocarri dei periodi bellici e non che tornano in auge durante i raduni organizzati dagli appassionati del settore.

Grafica elenco puntato link

La mitica Fiat 508 Balilla
Questa vettura rivoluzionaria venne ufficialmente battezzata il 12 aprile del 1932 al 5° Salone dell'Automobile di Milano. Aveva tre marce; era slanciata, veloce e consumava molto poco...

Grafica elenco puntato link

Tuning: l'arte delle 4 ruote
L'arte di apportare alla propria
autovettura dei cambiamenti a
livello motoristico ed estetico iniziò intorno alla metà del
Novecento. La capostipite
delle auto Tuning fu la
mitica Fiat 500 Abarth...

Grafica elenco puntato link

Vini DOCdelle Cinque Terre
Insieme all'ulivo, la vite è la coltura più antica della Liguria. Il fiore all'occhiello della regione sono i vini delle Cinque Terre, ai quali toccano le prime citazioni storiche, risalenti ai tempi dei romani...

Grafica elenco puntato link

Antiche ricette in Lunigiana
Piatti prelibati di una cucina essenziale, ma non per questo meno saporita. Cibi dal sapore antico che tornano ad imbandire le nostre tavole dopo  essere stati riscoperti a nuova vita.

Grafica elenco puntato link
 
 
 
 
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
19037 S.Stefano di Magra - LA SPEZIA  IT
   

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP