Logo del sito "Tolte dal Cassetto"

Finestre fotografiche su Liguria e Toscana

In Toscana

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP

 
 
QUI TOURING del gennaio 1972 - Copertina dedicata al primo anno di vita della rivista

PRIMA PAGINA

<<

Archivio di grandi eventi
nazionali ed internazionali,
inchieste, reportages su
quotidiani e riviste celebri

 

FINESTRE APERTE
SUL TERRITORIO

Elenco puntato - Genova  GENOVA

Il capoluogo della Liguria
ha il centro storico più grande
d'Europa. Nel 2004 è stata la
"Capitale Europea della Cultura"...

Elenco puntato - Euroflora  EUROFLORA

In primavera, ogni 5 anni,
alla Fiera di Genova va in scena
lo spettacolo dei fiori per eccellenza.
I giardini più belli del mondo...

Elenco puntato - Via Francigena  VIA FRANCIGENA

Col Giubileo del 2000 è stata
definitivamente rivalutata
la via di Sigerico, che i pellegrini
percorrevano a piedi fino a Roma,
in segno di pentimento...

Elenco puntato - Parco del Magra  PARCO DEL MAGRA

A Gennaio 2008 il Parco Naturale
Regionale del Magra è il territorio
eco-certificato più esteso d'Europa...

Elenco puntato - Golfo della Spezia  GOLFO DELLA SPEZIA

Tra la punta di Portovenere e il Capo Corvo si apre una delle più profonde insenature di tutto il litorale occidentale italiano, declamata nei versi di illustri poeti e nella quale è incastonata La Spezia, città sede di porto militare e mercantile, che oggi è anche punto di attracco per le navi da crociera...

Elenco puntato - Le Cinque Terre  LE CINQUE TERRE

Cinque borghi marinari il cui destino è sempre stato storicamente legato alla terra e all'agricoltura piuttosto che alla pesca. Un paradiso naturale della Liguria che nel 1997 è stato inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni Mondiali dell'Umanità...

Elenco puntato - La Val di Magra  LA VAL DI MAGRA

Nobili, vescovi, mercanti e pellegrini
lungo l'asse della Via Francigena.
Culture differenti per storia e tradizioni,
nei secoli, si sono sovrapposte
e hanno permeato il territorio con
i segni del loro passaggio...

Elenco puntato - La Val di Vara  LA VAL DI VARA

La "Valle dei borghi rotondi"
è anche conosciuta come
la "Valle del biologico" per le sue
produzioni agricole ottenute con
metodi antichi e naturali.
Varese Ligure nel 1999 è stato il
1° comune ecologico d'Europa...

Elenco puntato - La Lunigiana  LA LUNIGIANA

La "Terra della Luna", in Italia,
ha la più alta concentrazione di
antichi castelli. Se ne contano
circa 160. Alcuni sono bellissimi e perfettamente conservati...

 
 
 
 

Fotografie © GIOVANNI MENCARINI

 
CIBART a Seravezza
CIBART 2017 (Seravezza) - Una scultura posizionata nel cosiddetto "Puntone", luogo di confluenza dei fiumi Serra e Vezza

Blocco Notes

Simbiosi tra arte e cibo nel cuore della città
Più opere in esposizione, più eventi musicali e culturali, più punti di ristoro e degustazione di prodotti tipici, meno artisti al lavoro nelle piazze e vie cittadine. Questa la cruda sintesi nella nuova edizione di CibArt che si è svolta dal 28 al 30 luglio 2017 a Seravezza. Un ritrovato appuntamento con la simbiosi tra arte e cibo che tanto successo aveva riscosso nell'estate 2016 e nella successiva appendice sotto le feste natalizie.
La crescita dell'evento è sensibile, tant'è che il programma della seconda edizione è stato spalmato nell'arco di tre giornate (fu una sola nel 2016) durante le quali i visitatori hanno potuto anche riscoprire tanti luoghi e lati nascosti del capoluogo.
Per l'occasione c'è stata un'apertura straordinaria di una parte di Palazzo Rossetti, espressamente voluta dall'Amministrazione comunale per far tornare a rivivere temporaneamente, attraverso l'arte, questo spazio ancora in fase di recupero.
La manifestazione ha visto la presenza di tantissimi artisti provenienti da ogni parte del mondo, alcuni dei quali ormai vivono e lavorano in loco, attratti dalle bellezze naturali e da meraviglie architettoniche come il Palazzo Mediceo (Patrimonio Mondiale dell'Umanità).
Fra il retro del Duomo e Piazza Carducci, in Via Campana, era allestita la "Strada dei Vini", percorso dedicato all'enologia a cura di Lamberto Tosi, che ha visto la presenza di numerose cantine toscane, con possibilità di degustare ed acquistare. L'area dello Street Food era invece collocata In Via Lungoserra dove le postazioni di osti e ristoratori (triplicate rispetto all'anno passato) hanno proposto menù a base di prodotti tipici italiani, dal Veneto al Salento, con specialità a base di mais e preparazioni vegane.
CIBART 2017 (Seravezza) - Ombelli ricamati all'uncinetto ed appesi alle finestre di un palazzo CIBART Natale 2016 (Seravezza) - Lanterna rivestita con la tecnica dell'"urban knitting", la maglieria urbana CIBART 2017 (Seravezza) - L'artista Nicola Daniele Fortuna al lavoro dentro l'acqua del torrente Vezza
Molto più ampio il territorio abbellito con l'"urban knitting", che andava da Piazza Mazzini alla Misericordia. Con questa tecnica di maglieria urbana vengono realizzate delle creazioni all'uncinetto vistosamente colorate che servono per ricoprire i principali arredi pubblici (lampioni, panchine, alberi, parapetti dei ponti...).
I tre giorni del CibArt hanno vissuto la concomitanza con un altro evento culturale di assoluto spessore, ovvero la prima rassegna di scultura città di Seravezza, che ha per oggetto la mostra "Danza degli Utopisti" di Emanuele Giannelli, locata in varie parti del centro storico cittadino nel periodo dal 23 giugno al 31 agosto 2017. Gli Enti promotori sono il Comune di Seravezza e la Fondazione Terre Medicee con il patrocinio della Provincia di Lucca e della Regione Toscana.
Le opere dell'artista trovano piena ospitalità nello stupendo fondale di Piazza Carducci, sulle pareti dei palazzi ed in alcuni locali della città, accolte con calore dai cittadini di Seravezza.
Attraverso le sculture di Giannelli i visitatori sono accompagnati lungo un percorso ideale che vuole rendere visibile Seravezza nei suoi scorci più suggestivi e caratteristici come le facciate degli edifici storici, la zona del "Puntone" dove si incontrano i fiumi Serra e Vezza, la piazza centrale e le strade.
Il pubblico ha perciò assistito ad una importante integrazione culturale tra due eventi che parlano la stessa lingua e che portano lustro al territorio. Il sindaco Riccardo Tarabella ha rimarcato che anche il progetto CibArt è stato sposato dall'Amministrazione comunale la quale è da sempre sensibile verso chi ha idee valide, entusiasmo e capacità di realizzarle.
Grafica titolo testo  CIBART - Edizione di Natale 2016

Gli auspici estivi si sono concretizzati e la manifestazione ha avuto un'appendice anche per le feste natalizie. Una Seravezza da vedere e da gustare è quella che si è presentata a cittadini e turisti per gli ultimi giorni dell'anno.
Nelle ore notturne la città era illuminata da luci blu e sulle facciate degli edifici sono stati proiettati cortometraggi. In un suggestivo clima di festa si sono svolte anche mostre artistiche, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e musicali. Gli alberi, le panchine, i cestini, i ponti sono stati rivestiti con maglieria bianca e decorazioni blu: con l'"urban knitting" i lampioni cittadini hanno assunto le sembianze di tante abat-jour.
Naturalmente i visitatori hanno potuto degustare i prodotti enogastronomici locali

CIBART NATALE 2016 (Seravezza) - Il busto dedicato al poeta seravezzino Enrico Pea è stato impreziosito con un cappello in versione natalizia

grazie alle numerose bancarelle che erano presenti nell'ambito dello "street-food". Nella zona del "Puntone", oltre a centinaia di palloni colorati, sui torrenti Serra e Vezza penzolavano sagome in ferro, create avendo come modello le incisioni rupestri dei Liguri Apuani delle Apuane Meridionali, le quali hanno dato vita ad un originale presepe.
Un appuntamento cardine è stato quello del 24 dicembre quando, per festeggiare il Natale, in Piazza Carducci è stato allestito un "Albero Umano".

Come detto in precedenza, le opere esposte al CibArt 2017 erano sicuramente molte di più rispetto all'anno passato. Abbiamo invece riscontrato una diminuzione degli artisti al lavoro dal vivo. Questo ci ha consentito di passare più tempo con coloro che esprimevano la loro arte nel greto del Vezza. Non male visto che le fresche acque del fiume ci hanno aiutato a contrastare la calura esagerata di questa pazza estate.
● Una sola giornata per la prima edizione del 2016
Il 31 luglio 2016 è approdato a Seravezza un nuovo format nel quale il cibo e l'arte sono stati legati assieme con lo scopo preciso di valorizzare la città come centro creativo e vitale. Artisti italiani e stranieri hanno dato prova della loro maestria lavorando a fianco di bancarelle presso le quali si potevano degustare prodotti biologici del Parco delle Alpi Apuane e dell'Alta Versilia. Ristoratori, esercizi di alimentari, enoteche hanno proposto menù e bevande a tema. Nel programma della manifestazione figuravano installazioni di "land art" sul greto del torrente Vezza e
CIBART 2017 (Seravezza) - Ombelli ricamati all'uncinetto ed appesi alle finestre di un palazzo CIBART 2016 (Seravezza) - "Urban Knitting" di Stefania Dini per decorare il fusto e la base di un albero in Via Roma CIBART 2016 (Seravezza) - "Land Art" nel greto del torrente Vezza. Il tuffatore è opera di Emanuele Giannelli, i quadri immersi nell'acqua sono di Lido Marchetti
l'addobbo di alcune vie cittadine utilizzando l'"urban knitting", una forma particolare di arte di strada che fa uso di filati e fibre lavorate a maglia al posto di vernici o gessi.
Piazza Carducci, cuore pulsante della manifestazione, ha ospitato esibizioni di body painting, acconciature CibArt, teatro itinerante, musica live e tanti artisti che frequentano la Versilia e che hanno avuto una location particolare per dare vita e/o esporre le loro opere, contribuendo ad un successo che è andato oltre le più rosee previsioni.
Sulla scorta di questa riuscita esperienza estiva, gli organizzatori Matteo Marchetti (presidente dell'Associazione Culturale Cibart), Daniele Galleni (vice-presidente), Aele Cabiddu (gestore del ristorante "Le Gradole") e la Pro Loco di Seravezza,, in concorso con l'Amministrazione Comunale, hanno reso noto che ll'evento potrebbe avere anche un'appendice durante le prossime feste natalizie.
 

Close Up

Fotografie, eventi, turismo, storia e news del territorio...

Le Alpi Apuane
Originano da movimenti tettonici del fondo marino e sono prevalentemente costituite di roccia (il notissimo marmo bianco). I calcari risalgono ad almeno 250 milioni di anni fa e ne fanno un "monumento geologico" unico al mondo...

Grafica elenco puntato link

Liguri Apuani e Statue Stele
Le radici più profonde delle
comunità lunigianesi affondano
fino alle soglie della protostoria.
Mari e monti un tempo erano
occupati dalla bellicosa
popolazione dei Liguri Apuani...

Grafica elenco puntato link

Carta della Lunigiana Storica
Una cartina mostra il
territorio, un tempo abitato dai
bellicosi Liguri Apuani, da dove
parte questo sito...

Grafica elenco puntato link

Le vie di pellegrinaggio
I pellegrinaggi a Gerusalemme iniziarono già dai primi secoli dopo la morte di Cristo. La via Francigena non vide solo il passaggio di pellegrini ma anche di viandanti, militari e mercanti che misero a confronto la loro cultura con quella dei territori attraversati...

Grafica elenco puntato link

Ferrovia Aulla-Lucca
Il fascino dei treni d'epoca
e delle locomotive a vapore

Grafica elenco puntato link

Ferrovia Pontremolese
Una linea di vitale importanza
per La Spezia e la Lunigiana

Grafica elenco puntato link

Antiche ricette in Lunigiana
Piatti prelibati di una cucina essenziale, ma non per questo meno saporita. Cibi dal sapore antico che tornano ad imbandire le nostre tavole dopo  essere stati riscoperti a nuova vita.

Grafica elenco puntato link

Pietrasanta città d'arte
Città a vocazione turistica, Pietrasanta è considerata il capoluogo storico della Versilia e la capitale della lavorazione artistica del marmo.

Grafica elenco puntato link

TORANO Notte e Giorno
A Torano, borgo di cavatori tra i più tipici delle Alpi Apuane, nel mese di agosto si vive la magia di una festa che vede coinvolti artisti italiani e stranieri, con un corollario di eventi musicali, spettacoli e serate speciali dedicate alla degustazione dei piatti tipici locali...

Grafica elenco puntato link

Illustri scultori a Carrara
Statue e monumenti in marmo
bianco che si ammirano in molte
città italiane e straniere sono
spesso opera di scultori di
Carrara o di artisti che in questa
città appresero l'arte dello scalpello...

Grafica elenco puntato link

Nubifragio del 25/10/2011
Un evento atmosferico di eccezionale portata ha dato luogo a forti precipitazioni nel Levante ligure e nell'alta Toscana. Come conseguenza, le esondazioni di canali, torrenti e fiumi hanno originato una vera e propria apocalisse...

Grafica elenco puntato link
 
 
 
 
TOLTE DAL CASSETTO - Finestre fotografiche su Liguria e Toscana
19037 Santo Stefano di Magra - LA SPEZIA  IT
   

HOME PAGE

PHOTO MAGAZINE

SITE GALLERY

INFO/CREDITS

LINKS/MAIL

SITEMAP